Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 292.400.692
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Domenica 01 agosto 2021 alle 17:15

Missaglia: 140 bambini iscritti al centro estivo. Un successo

A partire da lunedì 5 luglio e per la durata di quattro settimane, si è svolto presso gli spazi della scuola primaria Moneta e del palazzetto dello sport adiacente, il Centro Estivo di Missaglia, intitolato ''Top SeCREt, in missione per il mondo'', organizzato nell’ambito dell’iniziativa ''Estate Insieme'', promossa e finanziata da Regione Lombardia.

Il C.R.E. ha riscosso molto successo, ospitando nelle settimane un numero complessivo di 140 bambini, superiore a quello delle edizioni precedenti, che vedevano 60 bambini e ragazzi nella prima edizione del 2013 e 110 nel 2019.
Il Centro, aperto dal lunedì al venerdì, ha dato la possibilità a ragazzi e bambini di partecipare secondo alcune fasce orarie: part-time al mattino senza o con servizio mensa oppure giornata intera, sino alle 17.00.
I partecipanti, intorno ai 100 ogni settimana, sono stati organizzati in 4 gruppi full-time, di cui un gruppo dedicato ai ragazzi della scuola secondaria, e 3 gruppi part-time
Ogni gruppo era composto all’incirca da 15 bambini o ragazzi, organizzati in gruppi omogenei per l’età, in modo da facilitare lo svolgimento delle attività proposte.
Ogni gruppo ha avuto la possibilità di utilizzare servizi igienici dedicati e luoghi all’interno dei quali riporre i propri effetti personali, nel pieno rispetto delle norme vigenti: inoltre è stato privilegiato l’utilizzo di spazi all’aperto ed ad ogni gruppo è stato adibito uno spazio interno personale in caso di maltempo.
Ogni categoria di partecipanti è stata condotta, nel corso delle settimane, da 10 educatori e da un coordinatore della cooperativa Paso, che si occupa di servizi educativi sul territorio meratese, mentre le pulizie sono state affidate ad un operatore della cooperativa Paso Lavoro.
Erano presenti inoltre figure provenienti da diverse cooperative del territorio che si occupavano di seguire 5 bambini con disabilità presenti al Centro, in rapporto ''uno a uno''.
Sono state poi coinvolte 4 figure volontarie, un’operatrice e un volontario per l’accompagnamento, individuate dal Comune di Missaglia, oltre ad allenatori ed esperti messi a disposizione dal CAI (Club Alpino Italiano) e dal GEV (Guardie Ecologiche Volontarie) per ogni attività sportiva.
Le risorse umane coinvolte nell’organizzazione sono state circa 40 e sono state organizzate in modo da mantenere sempre le medesime figure a contatto con lo stesso gruppo di minori.
Il tema educativo che ha accompagnato il Centro quest’anno, presente nella locandina, è ''Top seCREt, in missione per il mondo''. Alla base di questo tema vi è la necessità che hanno i ragazzi, oggi più che mai, di uscire dalla quotidianità e tornare a scoprire luoghi vicini e lontani. L’obiettivo è “portare i bambini a viaggiare e scoprire posti, culture, cibi e modi di vivere presenti in tutte le città del mondo”, così dicono gli organizzatori.

Le figure che hanno accompagnato bambini e ragazzi in queste 4 settimane sono stati due “piccoli” detective il cui scopo era quello di trovare in ogni luogo un indizio per salvare i genitori: in questo modo sono state introdotte di volta in volta diverse città attraverso racconti, fiabe e favole.
Diversi sono stati i laboratori, le attività, le letture e i giochi legati alle città o ai continenti in questione. Le attività di sport e gioco sono state organizzate in collaborazione con le società sportive del territorio, come A.S.D. (Sport Gam Missaglia), USD Missaglia Maresso, U.P. Missaglia e Pallavolo Missaglia.
Le giornate sono state suddivise in fasce orarie, che prevedevano l’accoglienza, lo sport o i compiti, vari laboratori e giochi, oltre al pranzo e alla merenda.
Sono state poi organizzate diverse attività nella struttura, per permettere ai ragazzi di vivere numerose esperienze, imparando e divertendosi.
Una volta alla settimana, inoltre, il C.A.I. di Missaglia ha messo a disposizione la propria parete di arrampicata, che è stata allestita all’interno del centro per un’attività sportiva guidata.
Un’altra attività molto interessante proposta ai ragazzi della scuola secondaria è stato il progetto 3D- Fab Lab di Piazza L’Idea, nella modalità di workshop pratico per una mattina alla settimana.

Sono state inoltre proposte dall’organizzazione alcune attività sul territorio, quali uscite a piedi con i volontari G.E.V. alla scoperta dei sentieri e dei percorsi naturali nel territorio missagliese e visite presso alcune realtà agricole locali, quali l’azienda agricola “Pensa Apese”, che si occupa della produzione del miele e presso l’azienda agricola Cascina Bellesina, che si occupa invece di allevamento di pecore.
Una volta alla settimana, rispettando la divisione in gruppi, sono state organizzate uscite presso la piscina di Barzanò.
Insomma, quest’anno il Centro Estivo di Missaglia si è organizzato per poter portare bambini e ragazzi in giro per il mondo, ritornando a giocare e imparare insieme, sempre nel rispetto delle regole pandemiche vigenti.
S.L.F.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco