Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 292.401.121
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 02 agosto 2021 alle 08:51

Rogoredo: la Pizzeria del Don in oratorio con tanti volontari

Riprende la sua attività, dopo lo stop dello scorso anno, la storica Pizzeria del Don a Rogoredo.

A differenza del passato, quando l'iniziativa si svolgeva in collaborazione con la Fiera Zootecnica di San Gaetano, per quest'anno gli organizzatori hanno optato per un allestimento separato, centralizzando la cucina direttamente in oratorio a Rogoredo. Ma i propositi sono gli stessi di sempre, e la pizzeria attira sempre numerosissimi ospiti.

Da sempre e tuttora gestita esclusivamente da volontari, la Pizzeria del Don nasce nel 1950 su desiderio di don Carlo Perego per contribuire alle spese di ristrutturazione della scuola materna del paese. Continua poi, nel 1956, con don Luigi Corti, finché, da un piccolo gazebo che distribuiva pizze al trancio, la cucina cresce sempre di più, fino a diventare una vera e propria pizzeria.

Tra i volontari storici ci sono Angiulen di Pulidor, Leone Galbiati, Tilii di Paè, Bruno di Pulidor e altri.

Quest'anno, in particolare dopo l'esperienza della pandemia, il ricavato della Pizzeria del Don sarò devoluto per sostenere le spese dell'oratorio. Per contribuire, i volontari invitano gli ospiti a portare dolci e torte, tra cui la tradizionale torta paesana, affinché possano essere venduti.

La Pizzeria sarà attiva fino al turno di mezzogiorno di lunedì 2 agosto, con servizio sia di consumazione sul posto sia d'asporto e offrendo trippa, torta nera, lasagne, salamelle, salumi, formaggi, fritto di pesce e tanto altro.

Una tradizione, legata alla festività di San Gaetano, che oramai segna la storia culturale della frazione di Rogoredo, e che rappresenta un segno di identità per tutti i residenti.

Contributo fotografico di Marina Sironi

G.G.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco