Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 292.411.254
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 02 agosto 2021 alle 13:40

Lago di Annone: 345mila euro per risanare il bacino ovest. Simonetti soddisfatto

Regione Lombardia ha assegnato alla Provincia di Lecco un finanziamento di 345.000 euro per un intervento di risanamento del bacino ovest del lago di Annone.
Il finanziamento è stato concesso nell'ambito del Programma regionale per gli interventi per la ripresa economica, per progetti relativi a interventi sulla tutela e sul risanamento delle acque lacustri, specificatamente interventi sui laghi/biodiversità, interventi per il recupero sponde lacuali, interventi di disinquinamento acque, interventi per battelli spazzini.

Il lago visto dalla sponda di Annone

Mentre il bacino est del lago di Annone è stato oggetto, fin dagli inizi degli anni 2000, di particolare attenzione, con la progettazione e la realizzazione di un significativo intervento di riqualificazione e risanamento, quale l'impianto di aspirazione e ossigenazione delle acque di fondo (in funzione dal 2008 e con ottimi risultati), il bacino ovest non era ancora stato interessato da azioni di questo tipo.
Il risanamento del bacino ovest avverrà mediante la realizzazione di un impianto costituito da un compressore per l'insufflazione di aria tramite una tubazione forata posizionata sul fondo del lago e di una sonda di misurazione in continuo della concentrazione di O2 disciolto in modo da garantire l'aumento della concentrazione di ossigeno delle acque, migliorare il volume d'acqua disponibile per la fauna ittica, ridurre il carico di fosforo delle acque e la presenza di cianobatteri.
La Provincia, quale ente capofila di un Protocollo d'intesa appositamente sottoscritto, si occuperà delle procedure per la progettazione e la realizzazione dell'opera, mentre alle spese necessarie per la gestione del risanamento concorreranno anche i Comuni rivieraschi (Annone Brianza, Civate, Galbiate, Oggiono e Suello) e l'Autorità di Bacino del Lario e dei Laghi Minori.
Il consigliere provinciale delegato all'ambiente, Stefano Simonetti commenta: "Esprimo grande soddisfazione per l'assegnazione del contributo che copre l'intera spesa preventivata per la realizzazione delle infrastrutture necessarie per il risanamento del lago. Inoltre Regione Lombardia ha finanziato anche gli altri progetti presentati da alcuni Comuni e dal Parco Valle Lambro per i quali la Provincia di Lecco aveva fornito il proprio sostegno, per un totale di 2.300.000 euro destinati al territorio provinciale. La tutela dell'ambiente è una priorità della Provincia di Lecco".
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco