Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 327.321.952
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 09 agosto 2021 alle 13:11

Rogoredo festeggia don Romano Crippa nel 50esimo di sacerdozio. ''Vi porto nel cuore''

È stata una giornata di festa, quella di domenica 8 agosto, per la comunità religiosa di Rogoredo.

Don Romano Crippa

Nella santa messa festiva infatti, i fedeli hanno ricordato i 50 anni di sacerdozio di don Romano Crippa, originario del paese. La funzione è stata dunque occasione per ripercorrere la vita del religioso e ringraziarlo, come sottolineato da don Luciano a inizio celebrazione, per il bene che ha portato alla comunità, beneficiando soprattutto i più piccoli.

Numerosi sono stati i momenti e i gesti di riconoscenza al sacerdote, dalle parole di augurio e ringraziamento ai canti dedicati, che hanno accompagnato la celebrazione per tutta la sua durata, dandole un'atmosfera di particolare festa e gioia della condivisione.

Il vicario parrocchiale don Luciano Galbusera

''Oggi, don Romano, celebra 50 anni di servizio sacerdotale, un periodo durante il quale è stato il maestro di tantissimi ragazzi nel suo amatissimo collegio. Nonostante i tanti impegni ha sempre trovato il tempo il tempo per celebrare il sacramento domenicale nella nostra parrocchia a fianco di don Luigi'' sono state le parole che la comunità ha rivolto al religioso. ''Il Signore la benedica per tutto il bene da lei seminato. Con stima, ringraziamento e affetto, da parte dei parrocchiani di Rogoredo''.

Il percorso di vita di don Romano Crippa infatti, è caratterizzato proprio dal mettersi a servizio degli altri, soprattutto tramite numerose esperienze a fianco di ragazzi e giovani, negli istituti di Desio e di Monza. ''Ricordo sempre con immenso piacere gli anni che ho vissuto, di cui ringrazio il Signore, con i ragazzi, prima qualche anno al collegio di Desio, poi tantissimi anni come rettore al collegio Villoresi San Giuseppe di Monza'' ha infatti spiegato. ''Tra una cosa e l'altra sono arrivato ad avere in tutto 1260 alunni, tra i 2 e i 19 anni. I ragazzi a me non hanno mai dato fastidio, bisogna capirli, educarli, apprezzarli''.

Ma il ricordo più sentito va ai parrocchiani di Rogoredo, che sono sempre stati presenti nella vita del sacerdote. ''Ricordo con piacere anche gli anni qui, che vivevo il sabato e la domenica, quando don Luigi, di cui ho una grandissima memoria, aveva bisogno. Lui era il sentore della gente, era veramente un santo prete. Così pure ho anche un ottimo ricordo di voi, perché mi avete sempre accolto con gioia, e anche adesso, quando mi mandano a dir messa nelle chiese di Casatenovo, ammetto che quando don Antonio mi chiede di venire qui a Rogoredo, vengo più che volentieri. Come prete sento, a volte, anche il sostegno della vostra preghiera. Vi porto sempre nel cuore'' ha aggiunto.

La celebrazione si è poi conclusa con la consegna di un simbolico presente a don Romano da parte dei fedeli di Rogoredo, che hanno augurato al sacerdote di proseguire il suo cammino con gioia e a servizio degli altri.

G.G.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco