Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 327.021.018
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 17 agosto 2021 alle 09:03

Casatenovo: dalla passione per l'Ape Car al raduno in fiera. E' la storia di Luca, 21 anni

E' una storia di passione, determinazione e costanza quella di Luca Franchini, 21enne residente a Casatenovo, che da tempo ormai coltiva un singolare interesse che non è solitamente comune fra i ragazzi della sua età: l'Ape Car. 





Dimensioni compatte, estrema maneggevolezza, basso costo d'acquisto e di esercizio, grande capacità di carico e una robustezza ai limiti del leggendario sono - oggi come settant'anni fa - i punti di forza della gamma Ape.
Un veicolo a tre ruote che Luca ama sin dall'età di 13 anni e che oggi si è trasformato per lui in un vero e proprio stile di vita.
A quell'età - ci ha raccontato - è rimasto subito colpito dalla struttura del mezzo e non vedeva l'ora di imparare a guidarlo tanto che col passare degli anni, dopo essere diventato esperto, ha deciso di acquistarne uno da corsa per poter partecipare a fiere e raduni.
Grazie a questi eventi ha conosciuto persone che condividono la sua stessa passione con cui poi è nato un legame di amicizia.





''Tra una risata e l'altra ci si sostiene a vicenda cercando di portare sempre novità ed entusiasmo'' ci ha detto il giovane casatese.
Oggi Luca è diventato presidente dell'associazione Apecorace che da anni si occupa di organizzare manifestazioni e gare per tutti gli appassionati dell'attività.
La scorsa settimana i membri del sodalizio si sono esibiti con delle dimostrazioni in Fiera a Rogoredo; divisi per categoria i partecipanti hanno riscosso un grande successo fra il numeroso pubblico intervenuto. 



Al momento in programma non c'è ancora nulla e l'associazione è alla ricerca di sponsor per poter continuare a scaldare le loro Api, ma presto dopo questo difficile anno segnato dal Covid sperano di poter tornare in pista carichi di adrenalina, con la voglia di spingere sull'acceleratore ma soprattutto di stare insieme.
M.T.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco