• Sei il visitatore n° 361.061.176
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 27 agosto 2021 alle 10:54

Cassago: il 5 verrà inaugurata via Belvedere Sant'Agostino

Il professor Luigi Beretta
La storia di Cassago Brianza è finemente intrecciata a quella di Sant'Agostino, che proprio nel paese brianzolo passò e soggiornò, presso la villa dell'amico Verecondo, tra il 386 e il 387 d.C. Proprio in onore di Sant'Agostino, domenica 5 settembre verrà inaugurata via Belvedere Sant'Agostino. Si tratta di un passaggio pedonale panoramico che dalla piazza della chiesa SS. Giacomo e Brigida conduce al cimitero di Cassago.
La proposta di intitolare questo tratto al santo protettore del paese dal 1631 è stata avanzata nel novembre 2020 dall'associazione storico-culturale Sant'Agostino, che da più di cinquant'anni rinnova e valorizza il patrimonio storico, archeologico e culturale del paese. Tuttavia, il tratto panoramico verrà intitolato a Sant'Agostino anche per un motivo prettamente storico spiegatoci dal presidente dell'associazione, il professor Luigi Beretta. "Il percorso è menzionato in alcuni scritti di Agostino, relativi al periodo in cui è stato a Cassago. Le sue opere raccontano che dalla villa di Verecondo passeggiava con i suoi parenti e amici verso i campi coltivati. Lì, Agostino e gli altri si sedevano in un parco e chi lo aveva seguito ascoltava le sue lezioni", ha spiegato il presidente Beretta. "Riteniamo che il percorso descritto si avvicini a questo tratto che inaugureremo e che la villa di Verecondo sorgesse dove oggi c'è la chiesa e una volta c'era il Palazzo Visconti", ha continuato la spiegazione Luigi Beretta.
In più, nella zona della Pieguzza, sono state trovate delle vasche di età tardo romana che servivano per le coltivazioni di una villa agricola. Tutti questi indizi storico-letterari avvalorano l'interpretazione fornita dall'associazione dedicata a Sant'Agostino. A chiudere il novero delle prove storiche, si aggiunge anche una lettera che l'amico Licenzio scrisse ad Agostino, in cui ricorda i bei momenti passati in Italia, di fronte ai grandi monti che si vedevano da questo tratto e che si vedono ancora oggi, e che includono il Monte Rosa e la Catena Alpina.
Il sindaco Roberta Marabese e l'amministrazione comunale tutta, giudicando positivamente la ricostruzione storica fornita dall'associazione, non ha esitato ad accogliere la proposta. La via Belvedere Sant'Agostino, che al momento non ha un nome, verrà inaugurata proprio durante la settimana cassaghese dedicata al santo. Con l'aggiunta di questa nuova consapevolezza storica, Cassago lega con un doppio filo - e più forte di prima - la sua storia a quella del santo cristiano.
M.Bis.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco