Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 298.349.754
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 01 settembre 2021 alle 16:19

Castello B.za, nuova caldaia della scuola e 'cappotto' del municipio: 70mila euro la spesa

Due nuovi interventi di riqualificazione energetica verranno eseguiti durante il mese di settembre. Il primo intervento riguarderà la centrale termica della scuola primaria De Amicis. Verrà sostituita la caldaia e le tubazioni collegate. I lavori prevedono anche l'installazione di termovalvole sui caloriferi presenti all'interno della struttura e nelle classi. La decisione di sostituire il generatore di calore è stata assunta dall'Amministrazione comunale in seguito alla constatazione che il generatore attualmente presente non risulta più essere performante. Con la nuova caldaia l'Amministrazione punta a ottenere un risparmio energetico e conseguentemente dei benefici economici sulla spesa per il riscaldamento. L'edificio che ospita la scuola De Amicis risale agli anni '60 ed è stato ampliato nei primi anni 2000. 


La scuola primaria De Amicis

Durante il 2020 il comune era già intervenuto per riqualificare parzialmente la struttura finanziando la sostituzione dei serramenti più datati, con un investimento di circa 55mila euro. I lavori odierni che riguarderanno la centrale termica avranno invece un costo di circa 50mila euro, portando a una cifra di poco superiore ai 100mila euro gli investimenti effettuati nel biennio per la riqualificazione energetica della struttura.
Un secondo intervento riguarderà il palazzo del Municipio. Anche questa struttura, così come l'edificio della scuola primaria, risale agli anni '60. A differenza di quest'ultima il palazzo del Municipio ha già subito un intervento di ammodernamento durante gli anni '90. All'epoca furono però escluse dai lavori di ristrutturazione due pareti della struttura rispettivamente orientate a nord e sud. 

Il sindaco Aldo Riva

L'intervento finanziato dal comune prevede proprio la sistemazione di queste due pareti restanti con l'installazione di un sistema di isolamento a cappotto. Una soluzione che permetterà di migliorare l'efficienza energetica dell'intero involucro dell'edificio, riducendo i consumi energetici e portando benefici economici. Il costo dell'intervento sarà pari a 23mila euro, di cui 18mila euro è la somma dei lavori posti a base d'asta. Anche nel caso del palazzo del municipio, alcuni lavori di efficientamento energetico erano già stati realizzati lo scorso anno.
Entrambi gli interventi, sia la sostituzione della caldaia della scuola che il rifacimento delle facciate del palazzo municipale, sono già stati appaltati. I lavori inizieranno nel mese di settembre e dovrebbero terminare verso la metà del mese di ottobre.
L.A.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco