Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 327.322.574
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 02 settembre 2021 alle 15:07

Casatenovo: dall'11 incontri con gli scrittori in biblioteca

L'assessorato alla cultura del Comune di Casatenovo organizza a partire dall'11 settembre una rassegna di incontri con gli scrittori che si svolgeranno per 5 sabati, alle ore 17, in biblioteca. L'idea è di presentare scrittori affermati, autori di libri che riteniamo di qualche interesse per il pubblico dei lettori, e autori invece debuttanti, che hanno realizzato opere ma che faticano a trovare spazi in cui presentarle.

Il consigliere delegato alla cultura, Enrica Baio

Il primo appuntamento, l'11 settembre, sarà in effetti un po' anomalo rispetto a tale impostazione e prevede - accanto all'intervento di Gianpiera Sironi, poetessa casatese - una chiacchierata con Ivano Gobbato, appassionato lettore, divulgatore e a sua volta autore di narrativa che parlerà di un classico della letteratura americana del ‘900, "Furore" di John Steinbeck.

Il sabato successivo sarà la volta di un prete originario di Galbiate, Don Marco Bassani, per molti anni missionario in Brasile e costretto a interrompere quell'esperienza in modo traumatico in seguito a tensioni con le gerarchie ecclesiastiche di quel paese; rientrato dal Brasile ha scritto un libro sulla vicenda e verrà intervistato dal giornalista Rai Marzio Quaglino. Quello stesso 18 settembre Francesco Sironi, dottorando di ricerca in Lettere Classiche, presenterà la singolare figura di Alessandro Garioni, erudito milanese, autore di una curiosa versione in dialetto lombardo di un'operetta di epoca classica a lungo attribuita addirittura a Omero.

Il 25 settembre Gianluca Morassi, intervistato dalla giornalista Silvia Golfari, parlerà del libro che ha realizzato su Peter Norman, l'altro protagonista di una foto iconica del Novecento: la protesta a pugni chiusi di due afroamericani - in occasione della premiazione della gara di 200 metri alle Olimpiadi di Città del Messico - contro le politiche di discriminazione razziale degli Stati Uniti. Insieme a lui Bruna Scorta, residente a Casatenovo, presenterà il suo libro, un giallo ambientato a Milano, sua città di origine.

Il 2 ottobre interverrà Alessandro Manca - anch'egli originario di Casatenovo, che da anni realizza spettacoli e performance di lettura ad alta voce ed è studioso della Beat Generation. Prima del suo intervento Giorgio Sala, giovane studente universitario di Besana in Brianza, presenterà il suo "romanzo breve di formazione filosofica".

L'ultimo appuntamento, il 9 ottobre, Mattia Morretta - intervistato da Maurilia Maldini - proporrà un confronto tra la vita e l'opera di due importanti autrici del panorama letterario anglosassone, Emily Brontë e Emily Dickinson. Prima di lui Pandino Bertagna racconterà l'autobiografia semiseria di un (ex) giovane milanese di Quarto Oggiaro.

''L'intenzione, se il tempo tiene, è di organizzare gli appuntamenti all'aperto nel parco di Villa Facchi, garantendo in questo modo il dovuto distanziamento. In caso di maltempo gli incontri si svolgeranno invece all'interno della biblioteca anche se questo ci costringerà a ridurre la disponibilità di posti'' ha spiegato il consigliere delegato Enrica Baio, specificando che tutti gli incontri si svolgeranno nel pieno rispetto della normativa anti covid-19 vigente.

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco