Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 293.930.277
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 06 settembre 2021 alle 18:28

Barzanò: alunni cremellesi in arrivo alle medie. La dirigente Patricelli, ''solidarietà tra istituzioni''

La dirigente del comprensivo, Viviana Patricelli
''Siamo molto contenti di accogliere gli alunni della primaria di Cremella. Non verranno messi in un'ala abbandonata della nostra scuola, al contrario era uno spazio per noi strategico: c'erano i laboratori di linguistica e di arte e delle aule per il sostegno. Lo facciamo volentieri, in un'ottica di solidarietà fra istituzioni''. Ha utilizzato queste parole la professoressa Viviana Patricelli, dirigente scolastico del comprensivo di Barzanò, riferendosi all'imminente ingresso nella scuola media che presiede, dei bambini cremellesi.
Impossibilitati ad utilizzare il plesso della primaria Confalonieri, che presto sarà interessato dai lavori di ampliamento e restyling decisi dall'amministrazione comunale, gli alunni delle cinque classi resteranno per l'intero anno scolastico a Barzanò, grazie all'accordo stretto con gli altri enti coinvolti nella convenzione con il comprensivo (Barzago, Sirtori e Viganò, oltre al comune capofila).
A questo proposito Cremella si è impegnata a stanziare 4mila euro per le spese di consumo delle utenze, previste per i mesi di permanenza dei propri alunni nella scuola barzanese.
Un documento che segue quello già firmato dai due istituti comprensivi (di Cassago e Barzanò) nelle scorse settimane, per stabilire spazi, usi, organizzazione, vigilanza e sicurezza durante la convivenza.
Gli alunni cremellesi saranno collocati in un'ala dell'edificio a loro dedicata, caratterizzata dalla presenza di cinque aule, un locale destinato agli insegnanti e uno a disposizione della ditta che si occupa del servizio mensa. I pasti saranno serviti all'interno delle classi; quando le condizioni climatiche lo consentiranno, i ragazzi potranno fruire della porzione di giardino confinante con le loro aule.
''Noi siamo contenti e già pronti ad accoglierli. Abbiamo rinunciato a degli spazi che c'erano, rivedendo l'organizzazione logistica del plesso. Ora non resta che attendere il loro arrivo e l'avvio di questo nuovo anno scolastico'' ha concluso la dirigente Patricelli.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco