Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 298.769.677
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 07 settembre 2021 alle 11:12

Ello: un week-end di iniziative per la festa del Crocifisso

Particolarmente ricche di iniziative e momenti di convivialità le giornate di sabato 4 e domenica 5 settembre per gli ellesi, che sono tornati a celebrare una delle ricorrenze più sentite: la Festa del Crocifisso. Istituita nel 1961 dall'allora parroco don Luigi Mariani, negli anni la devozione dimostrata dalla comunità è sempre stata molto forte. Lo scorso anno però, a causa delle normative stringenti, le due giornate hanno subito grosse limitazioni.

"Siamo contenti di aver potuto, nel rispetto dei protocolli, ripristinare tutte le attività sia per i più grandi che per i più piccoli. Sappiamo che per la comunità è una ricorrenza importante, lo dimostra ogni anno la grande affluenza. Anche quest'anno abbiamo riscontrato un'importante partecipazione che ci ha reso molto soddisfatti" ha spiegato l'amministrazione ringraziando tutte le associazioni del territorio che hanno preso parte all'organizzazione.

La serata di venerdì ha visto protagonisti l'organista Giovanni Cantaluppi ed il soprano Chiara Amati in un'elevazione musicale accompagnata da brani d'organo. Al concerto, svoltosi in chiesa, è seguita una meditazione dinanzi al S.Crocifisso. Nei pomeriggi delle due giornate di sabato e domenica le iniziative sono state invece dedicate ai più piccoli, che nel parco dell'oratorio si sono sfidati con diversi giochi a premio ed hanno partecipato ad un laboratorio creativo di pittura.

Contestualmente, nel pomeriggio di sabato, al via anche gli appuntamenti dedicati ai fedeli che hanno preso parte alle confessioni e successivamente alla celebrazione della messa.

Durante tutta la giornata di sabato in via del Filatoio si è svolto il mercatino non professionale del riuso, esposizioni di antiquariato, modernariato ed artigianato, allestite dalle associazioni Ss. Giacomo e Filippo e AETE, l'associazione ellese terza età, il cui ricavato verrà destinato alla parrocchia e alla ristrutturazione della Chiesa SS. Giacomo e FIlippo.

Una novità questa che ha accompagnato l'ormai ricorrente mercatino agricolo nel cortile del municipio, nel quale i diversi agricoltori hanno esposto i propri prodotti: verdura, formaggi e miele.

Con l'obiettivo di raccogliere fondi da destinare alla parrocchia la commissione biblioteca ha allestito la bancarella ad offerta libera intitolata "il riuso dei libri", raccogliendo un'importante somma.
In conclusione della giornata di sabato, il gruppo sportivo ed il gruppo alpini hanno organizzato, presso il piazzale della chiesa, la cena "Mangem teuc insemm in piazza", che ha coinvolto nel rispetto della normativa ben 180 cittadini.

Nella giornata di domenica si è svolta la messa solenne presieduta dal parroco don Maurizio Mottadelli che, durante l'omelia, si è complimentato con le associazioni del paese per l'organizzazione di queste giornate di festa.

Il Santo Crocifisso, scultura risalente al cinquecento, è stato poi portato in processione per le vie del centro come da tradizione. Solitamente molto sentita e partecipata, alla processione ha potuto partecipare solo un piccolo corteo, composto dalle autorità civili. I fedeli si sono limitati a sostare nelle piazze ed assistere al passaggio dei cerimonianti, nel rispetto delle norme per limitare i contagi.

Terminata la processione, presso il parco della casa delle suore, si è tenuta la messa solenne con il crocifisso, che ha concluso le iniziative del week-end.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco