Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 292.024.916
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 07 settembre 2021 alle 14:43

Ciclismo: impresa in Austria per Bonanomi (Castello B.za)

Stefano Bonanomi
Domenica 29 agosto si è svolta a Sölden (Austria) la 40ma edizione della famigerata Ötztaler Radmarathon (Maratona Ciclistica Ötztaler).
Ogni anno oltre 4.000 ciclisti hanno un sogno: quello di raggiungere il traguardo della gara più temuta delle Alpi. Il percorso di 238 chilometri e oltre 5.500 i metri di dislivello, con partenza ed arrivo a Sölden e 4 duri passi alpini da affontare (Kühtai 2000mt, Brennero 1350mt, Giovo 2100mt e Rombo 2474mt) con un percorso che si snoda tra Alto Adige e Tirolo.
Ötztaler è da molti definita come la gara ciclistica marathon più dura di tutta Europa.
Altissimo il livello dei partecipanti che arrivano a Sölden da tutta Europa per partecipare a questa competizione.
Stefano Bonanomi, ciclista lecchese di Castello di Brianza, portacolori del Team MP Filtri è riuscito nell'impresa di arrivare sul traguardo ottavo assoluto, terzo tra gli italiani; l'atleta è stato protagonista di un'autentica rimonta.
Partito infatti nelle retrovie, non è riuscito a tenere il passo dei primi sulle rampe della prima salita, resa ancor più dura dal cambio di percorso che si è reso necessario per aggirare una frana caduta alcuni giorni prima sul percorso originale.
La gestione dello sforzo nelle prime fasi di gara ha tuttavia permesso a Stefano di conservare le energie per la parte finale della competizione ed in particolare per affrontare la temuta ascesa al passo del Rombo (circa 30Km e 1800mt di dislivello). Su quest'ultima salita è riuscito a rimontare uno alla volta numerosi atleti che lo precedevano giungendo ottavo al traguardo finale di Sölden, dopo 7 ore e 20 min di gara.
Da segnalare anche l'ottima prova del compagno di squadra di Bonanomi, Riccardo Barbieri giunto decimo al traguardo.

Classifica:

1. Hoogerland Jonny
2. Leopold Hans_Joerg
3. De Marchi Mattia
4. Cini Fabio
5. Petzold Robert
6. Costa Fabian
7. Hagenaars Patrik
8. Bonanomi Stefano
9. Ludwiczek Martin
10. Barbieri Riccardo
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco