Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 298.773.757
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 11 settembre 2021 alle 09:04

Oggiono: confermati i nuovi servizi di assistenza scolastica per gli alunni della primaria

Dal prossimo martedì 5 ottobre sarà attivato il nuovo servizio di assistenza scolastica in entrambe le scuole primarie di Oggiono. L'Amministrazione comunale attraverso una lettera indirizzata ai genitori degli alunni - diffusa nella giornata di venerdì 10 settembre - ha confermato le intenzioni manifestate a inizio settimana.
Nelle giornate di martedì e venerdì - attualmente non coperte dal tempo pieno - gli alunni delle primarie Diaz e Salvo D'Acquisto potranno fermarsi a scuola dalle ore 12.30 - termine delle lezioni del mattino - alle ore 16.00. La decisione di attivare questo nuovo servizio è stata assunta dopo l'invio di un questionario specifico ai genitori dei bambini.
«È una richiesta che viene dalle famiglie» ha spiegato Giovanni Corti - assessore all'Istruzione della città di Oggiono - ricordando come sia da tempo che venisse domandato: «è un problema antico, molto sentito dalle famiglie in cui entrambi i genitori lavorano. Spesso la soluzione di affidare i bambini ai nonni non è per tutti percorribile».
L'Amministrazione comunale avrebbe voluto questo servizio in precedenza. «Con il Covid non è stato possibile realizzarlo prima, appena c'è stata la possibilità abbiamo effettuato il sondaggio» ha spiegato il sindaco di Oggiono Chiara Narciso, precisando: «abbiamo fatto uno sforzo organizzativo e adesso siamo pronti ad uscire con i moduli di iscrizione».
Nei pomeriggi di martedì e venerdì gli alunni che si fermeranno presso i due plessi scolastici potranno compiere attività diversificate, non si tratterà infatti del classico "dopo scuola" orientato solo ai compiti e allo studio. «Ci saranno momenti di aggregazione con attività ludiche e laboratoriali [...] con un assistenza qualificata ai ragazzi» ha confermato il primo cittadino.
Il servizio avrà un costo che sarà parzialmente a carico delle famiglie. Una quota stimata in 18euro, ma potrà subire variazioni in base al numero degli iscritti.
«È un servizio - ha concluso il sindaco - a cui teniamo molto, un primo tassello per migliorare la qualità dei servizi alla famiglia. In una seconda fase ci impegneremo a organizzare il pre-scuola e post-scuola».
L'avvio di questi ultimi è stato posticipato. L'Amministrazione ha dichiarato di star valutando aspetti di carattere tecnico. Se non risulterà possibile avviarli durante l'anno scolastico in corso, saranno posticipati all'anno scolastico successivo, come spiegato nella lettera inviata alle famiglie e firmata dal vicesindaco Michele Negri.
L.A.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco