Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 292.403.016
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 13 settembre 2021 alle 15:39

Monticello: la festa alpina in baita fa il pieno di consensi

Domenica 12 settembre si sono conclusi i tre giorni della "Festa in Baita nel parco" organizzata dalle penne nere di Monticello. ''E' stato un fine settimana intenso ed emozionante quello che abbiamo vissuto: sicuramente non verranno dimenticati facilmente" le parole del capogruppo Francesco Limonta.

I volontari che hanno cucinato e servito ai tavoli durante la festa in baita

Un momento di ritrovo, allegria e festa quello organizzato dalle penne nere anche grazie all'aiuto degli "amici degli Alpini" di Monticello, Torrevilla, Missaglia, Cortenuova e Viganò che hanno aderito con entusiasmo all'iniziativa. Importante anche ricordare il contributo del gruppo di giovani che si è reso disponibile per servire ai tavoli durante i pranzi e le cene.

Le iniziative hanno preso il via nella serata di venerdì 10 settembre, quando era presente un buon numero di partecipanti, per poi continuare nella serata di sabato, dove l'affluenza ha raggiunto il massimo.

Infatti, oltre ai piatti preparati e serviti in baita, i partecipanti hanno avuto la possibilità di assistere all'esibizione della band "Gli amis de l'osteria" che, a suon di musica, ha riscaldato l'atmosfera e ha riportato quella leggerezza che a tutti mancava da troppo tempo.

Lo staff con il sindaco Alessandra Hofmann

La band partecipa alle feste nei circoli, nelle case di riposo per anziani e nelle trattorie esibendosi per passione e raccontando la vita dei vecchi cortili, cascine e osterie e gli antichi mestieri oggi in disuso. E anche a Monticello, ha fatto il pieno di consensi.
''La risposta dei cittadini è stata ben oltre le aspettative'' ha proseguito il capogruppo. ''Siamo arrivati infatti a servire, solo nella serata di sabato, ben oltre trecento coperti e siamo veramente felici del supporto che i nostri concittadini ci hanno dato''.

Domenica, ultimo giorno di festa, è stato proposto un pranzo in baita. Anche in quest'occasione i partecipanti hanno aderito numerosi; merito anche degli ottimi piatti serviti, fra i quali spiccavano la polenta con il cervo che a detta dei presenti era squisita e delicata. Il tutto accompagnato poi da formaggini tipici, dolce, vino, caffè.

In 120 fra amici, parenti e affezionati hanno così trascorso una domenica di chiusura d'estate a dir poco perfetta, grazie ad un'atmosfera solare e calda che ha dato modo di fare nuove conoscenze, divertirsi e mangiare in allegria all'insegna della condivisione e dell'allegria.

"A nome di tutto il gruppo alpini di Monticello ci tengo a ringraziare il Comune per la presenza degli amministratori, in particolar modo un grazie il nostro sindaco Alessandra Hofmann per aver dato il patrocinio dell'evento. Un ringraziamento a cuore aperto va a tutti coloro che hanno collaborato in questi tre giorni: grazie alla loro disponibilità, alla volontà di stare insieme e all'armonia che si è creata tra tutti i collaboratori abbiamo avuto la possibilità di trascorrere un momento speciale per la nostra comunità" ha concluso Francesco Limonta.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco