Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 292.416.917
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 13 settembre 2021 alle 17:06

Valaperta in festa per il 50° di sacerdozio di don Romano Crippa

Continuano i festeggiamenti per don Romano Crippa, il vicario della comunità pastorale di Casatenovo che quest'anno celebra i 50 anni di sacerdozio.

Al centro don Romano Crippa

Dopo le celebrazioni nella parrocchia di Rogoredo, tanto cara al sacerdote, delle scorse settimane e le varie commemorazioni, anche la messa celebrata a Valaperta ieri mattina, domenica 12 settembre, ha voluto rendere grazie al religioso per il suo servizio, nelle sedi più diverse, devoluto ai bambini e ai ragazzi.

"50 anni di sacerdozio sono tanti. Sono entrato in seminario a 11 anni, ma non avevo tutto chiaro ai tempi! La prima messa l'ho detta solo a 24 anni, nel frattempo ho frequentato il liceo classico e ho imparato moltissime cose sulla nostra lingua" ha raccontato durante la predica, recitata, come sua consuetudine, in piedi tra i ragazzi delle prime file, "e ho sempre avuto la fortuna di stare a contatto con i ragazzi, essendo stato rettore a Desio e al Villoresi di Monza, e ho avuto in carico ragazzi dai 2 ai 19 anni. E spesso mi viene chiesto se io mai mi stanchi dei ragazzi, di rimanere con loro, ma la risposta è sempre no: non si smette mai di imparare nemmeno da loro".

Ma le occasioni di festa non finiscono qui. La giornata di ieri, infatti, ha visto come protagonista anche la ricorrenza della Madonna della Neve, cara alla parrocchia di Valaperta. Oltre alla celebrazione eucaristica, infatti, nel pomeriggio si è svolta la processione per le vie del paese, culminata poi con l'arrivo della statua della Madonna in chiesa e la messa.

Una giornata dunque all'insegna del ringraziamento e della preghiera, che ha riunito i fedeli della frazione in un momento di condivisione da tutti sentito.

G.G.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco