Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 292.024.318
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 15 settembre 2021 alle 16:22

Oggiono: torna Ville Aperte in Brianza, tre gli appuntamenti

Sono tre i percorsi oggionesi entrati a far parte dell'edizione 2021 di Ville Aperte in Brianza. La manifestazione conta diverse decine di dimore storiche da visitare e percorsi da compiere all'interno del territorio brianzolo e non solo.
Nella città di Oggiono saranno coinvolte Villa Sironi, la chiesetta del Lazzaretto, il Battistero di San Giovanni, la Piazza Alta e la chiesa di Santa Marzia a Imberido. Fra le novità spicca l'itinerario "Nel mezzo del cammin di nostra vita mi ritrovai a Oggiono". Si tratta di un percorso dantesco tutto oggionese pensato in occasione del settecentesimo anniversario della scomparsa del poeta.
L'itinerario seguirà il percorso della Commedia, partendo dall'inferno e giungendo nel paradiso. La prima tappa è stata fissata alla chiesa del Lazzaretto, che ricorda le pestilenze cinquecentesche e seicentesche. La seconda tappa, dedicata al purgatorio, è prevista presso il Battistero di San Giovanni e la chiesa di Sant'Eufemia. Qui, attraverso gli affreschi del Battistero e il polittico dipinto da Marco d'Oggiono, si ricorderà la devozione che in passato i fedeli avevano nei confronti dei santi considerati protettori dalla peste come San Rocco e San Sebastiano. Il punto di arrivo del percorso sarà in Piazza Alta ad Oggiono, il paradiso attraverso la bellezza della creazione ammirabile dal belvedere, luogo che offre un'immagine d'insieme sui monti e sul paesaggio. Sarà possibile partecipare al percorso dantesco, che ha evidenti e voluti richiami con quanto capitato oggigiorno, in seguito allo scoppio della pandemia, nella giornata di domenica 19.
Sempre nella giornata di domenica sarà visitabile al pubblico un'altra novità dell'edizione 2021 di Ville Aperte. Si tratta della chiesa di Santa Marzia situata a Imberido, in località Molinatto. L'edificio di culto fu costruito dal Duca Giovanni Maria Cella e inaugurato nel 1659. Probabilmente eretto come forma di devozione e ringraziamento da parte del nobile per essere stato risparmiato dalle pestilenze. Nel vicino campus del Molinatto, alle 16.30 sarà inoltre possibile assistere a un concerto e visionare il panorama circostante grazie ai telescopi messi a disposizione della scuola.
Il terzo appuntamento si svolgerà in Villa Sironi. Avrà inizio nella giornata di sabato 18, per proseguire nella giornata di domenica e sarà replicato il fine settimana successivo. Sarà possibile visitare la storica dimora liberty in stile eclettico partecipando inoltre ad eventi di approfondimento su Napoleone e Paolina Bonaparte.
Diverse le associazioni coinvolte nella realizzazione delle tappe oggionesi della manifestazione: Clerici Vagantes, Arcao, Brianza Nostra, Università del Monte di Brianza, Fondazione Luigi Clerici, Amici di Santa Marzia e Circolo culturale Angelo Tenchio.
«Abbiamo fatto - ha spiegato Giovanni Corti assessore alla Cultura della città di Oggiono - un buon lavoro assieme a queste associazioni culturali, una collaborazione e un coordinamento che ci ha reso felici».


L.A.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco