• Sei il visitatore n° 344.917.570
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 23 settembre 2021 alle 08:32

Casatenovo: don Sergio torna in S.Giorgio per il suo 40esimo

Ha ricordato domenica mattina a Casatenovo i suoi 40 anni di ordinazione sacerdotale don Sergio Zambenetti, ora prevosto a Luino ma la cui presenza ultradecennale ha lasciato il segno nella comunità pastorale.
Ad accogliere il sacerdote in San Giorgio una chiesa gremita di fedeli, desiderosi di celebrare insieme questo importante traguardo, simbolo di un percorso che dura nel tempo e che porta numerosi frutti.

Don Sergio Zambenetti

Classe 1955, il viaggio di don Sergio Zambenetti inizia nel 1981, quando viene ordinato sacerdote dall'arcivescovo Carlo Maria Martini. Il suo primo incarico in qualità di prete è quello di vicerettore del seminario del Duomo di Milano, seguito poi da quello di vicario parrocchiale per la pastorale giovanile del Duomo di Monza (dal 1986 al 1993), da quello di parroco di Carcano e coadiutore ad Albavilla (dal 1993 al 1998) e di nuovo da quello di parroco di Castello di Brianza. Nel 2005, poi, giunge a Casatenovo, dove realizza la comunità pastorale "Maria Regina di tutti i Santi", una delle prime diocesi. Dal 2010 al 2015, inoltre, è decano di Missaglia.

Sei anni fa il trasferimento a Luino, parrocchia nella provincia di Varese, dove si trova tutt'ora. Ma il legame con Casatenovo continua a farsi sentire e a crescere nella comunità, ancora oggi riconoscente per l'operato del suo sacerdote, da sempre affezionato in particolare ai giovani e alla loro crescita.

Dopo un'introduzione da parte di don Antonio Bonacina, che ha ringraziato don Sergio per la sua presenza, la funzione ha preso il via, fra i canti dei fedeli e le preghiere anche dei ragazzi dell'oratorio, presenti tra le prime file. Una celebrazione particolarmente sentita, che è terminata poi con un ulteriore ringraziamento da parte di don Andrea Perego e con la consegna di un piccolo presente da parte della comunità, simbolo della riconoscenza nei confronti del religioso.

Un traguardo importante e significativo, ma, allo stesso tempo, solo una tappa nel percorso sacerdotale di don Sergio Zambenetti, destinato a portare frutti ancora per anni.

G.G.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco