• Sei il visitatore n° 361.050.211
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 23 settembre 2021 alle 11:22

Cassago Chiama Chernobyl: un'ambulanza dedicata ai fratelli morti in un incidente in Spagna


Era il 25 giugno 2008 quando Elisabetta e Nicolò Guglielmini morirono tragicamente in un incidente stradale a Luceni, non lontano da Saragozza, in Spagna. Domenica 26 settembre, a tredici anni di distanza, una delle due ambulanze dell'associazione Cassago Chiama Chernobyl che a fine ottobre partiranno alla volta dell'Ucraina, verrà dedicata alla loro memoria. L'associazione cassaghese, guidata dal presidente Armando Crippa, si recherà il prossimo fine settimana a Roverè Veronese, rispondendo positivamente all'invito da parte dell'associazione Cavaion nel Mondo di Cavaion Veronese. Quest'ultima, infatti, da alcuni anni collabora con l'associazione di Cassago per la consegna delle ambulanze in Ucraina. Insieme anche a un'altra associazione Domani Zavtra di Darfo Boario Terme, domenica 26 settembre una delegazione di Cassago Chiama Chernobyl porterà le due ambulanze - indirizzate a due ospedali della regione di Chernihiv - a Roverè Veronese, dove verranno benedette e dedicate ai due fratelli scomparsi originari del paese. Non è la prima volta che l'associazione di Cassago dedica le proprie ambulanze a qualcuno scomparso prematuramente: due anni fa, infatti, era stata dedicata a Nadia Toffa, giornalista de Le Iene scomparsa nell'agosto 2019. "Ci è parso molto importante questo gesto perché con solidarietà possiamo esaudire il desiderio della famiglia dei due fratelli", ha dichiarato Armando Crippa.
M.Bis.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco