Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 309.820.698
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 23 settembre 2021 alle 13:57

Bosisio: il consiglio comunale e la scuola ringraziano tre maestre in pensione

Il saluto ufficiale del consiglio comunale, in rappresentanza della comunità e dell'istituzione scolastica di Bosisio Parini, a tre insegnanti in quiescenza. Maria Lucia Frigerio, Maria Livio e Iole Licata, nella serata di mercoledì 22 settembre, sono state accolte al centro studi Giuseppe Parini per un breve momento celebrativo, di ringraziamento per gli anni spesi a educare e far crescere generazioni di bosisiesi.

La dirigente Orsola Moro e il sindaco Andrea Colombo con l'attestato per Maria Livio

"Pare giusto dire grazie in maniera semplice ma convinta alle insegnanti che hanno lavorato negli istituti scolastici di Bosisio - ha esordito il presidente del consiglio Giuseppe Borgonovo - Riteniamo sia un atto di civiltà oltre che un gesto familiare sapere ringraziare chi si è speso per la comunità. Questo ringraziamento spero resti nel cuore di coloro che ringraziamo, ma lo sarà per i cittadini e tutti i bambini". Il pensiero del presidente si spinge poi in un ricordo personale poiché la maestra Frigerio fu sua insegnante all'ultimo anno di scuola elementare. "Ricordo benissimo come era vestita nel giorno in cui ci incontrammo: jeans e t-shirt blu. Sono contento ed emozionato di dire grazie a una delle mie maestre a cui ho voluto bene".
Tutte le insegnanti hanno speso gran parte della carriera lavorativa nelle scuole del paese: "A loro va il ringraziamento per la passione con cui hanno saputo offrire cultura ai concittadini, seppur piccoli - ha commentato il sindaco Andrea Colombo - Siete insegnanti di diverse generazioni di bosisiesi con il compito difficile di prepararli alla vita: ora vi auguriamo il riposo. La cerimonia si sostanzia nella consegna di un attestato, che è segno di gratitudine della comunità di Bosisio e di un grande affetto dei cittadini che vi hanno nel loro cuore".

Iole Licata

La parola è in seguito passata alla dirigente scolastica Orsola Moro: "È sempre un momento emozionante perché si tratta di ringraziare persone che hanno dato tanto - ha sostenuto, tracciando un breve profilo delle maestre - Lucia, in servizio dal 1978, ha cresciuto e accompagnato generazioni di bosisiesi, arrivando a insegnare anche ai figli dei primi alunni. Maria Livio, conosciuta come Mariella, arrivata nel 1989, ha prestato la sua opera dedicandosi ai bambini con disabilità alla scuola de La Nostra Famiglia. È significativo che purtroppo negli ultimi anni, con i pensionamenti delle docenti storiche, quella scuola si stia svuotando di personale stabile. Ci sono tante ragazze, giovani e volenterose, ma non è semplice trovare personale per lavorare in questo contesto così difficile. Non è piaggeria nè essere banali, ma è lodevole vedere persone che lo fanno per scelta. Iole Licata, invece, con noi dal 2001, ha un percorso professionale lungo: ha lavorato anche in altri ordini di scuole e presso altri istituti".
La preside ha poi riflettuto su alcune caratteristiche personali e umane che accomunano queste insegnanti, pur nella loro eterogeneità: "Tralasciando la competenza professionale che è indubbia, sono state persone discrete, sono state sempre un passo indietro, senza mettersi in mostra e lontane da polemiche sterili che talvolta sorgono nei contesti lavorativi. Hanno sempre fatto il loro lavoro in silenzio e questo è lodevole. Siete state dei pilastri - ha proseguito rivolgendosi a loro - Vi siete spese per innalzare la qualità dell'istituto e avete tramesso ai bambini i valori importanti della vita. Godetevi la vita fuori dalla scuola con hobby da sperimentare e luoghi da scoprire: auguri di buona vita e grazie ancora per quello che avete fatto".

Maria Lucia Frigerio

Spazio per i saluti è stato concesso a tutte le parti politiche rappresentate in consiglio, a partire dal capogruppo di maggioranza Walter Gaiardoni che ha espresso un "grande grazie per gli anni passati qui ad educare i vostri bambini. Ora dovete godervi la pensione e la vita".
Il capogruppo di Bosisio Viva Giacomo Gilardi ha sottolineato la dedizione nell'esercizio del lavoro di tutte queste maestre e ha rimarcato l'importanza della "scuola speciale" presente nel centro dedicato alle disabilità infantili che ha sede in pese. Un pensiero particolare lo ha rivolto alla maestra Lucia, sua insegnante: "Il fatto che oggi siamo impegnati a livello civile, tornando a quegli anni, mi fa pensare a lei. Ricordo il suo metodo di insegnamento, che non si limitava solo allo studiare, ma includeva il metterci le mani per capire, oltre alla trasmissione dell'amore per il paese e il territorio".

Paolo Gilardi, capogruppo di Bosisio nel Cuore, ha rivolto un "ringraziamento a tutte per il lavoro svolto presso la comunità di Bosisio. Lucia è stata mia insegnante di italiano e talvolta di educazione fisica insieme ad Adolfa che abbiamo salutato qualche anno fa. Ho apprezzato l'amore per il territorio trasmesso da queste insegnanti: ricordo l'orto o la gita al masso erratico dove ancora oggi c'è il cartello che avevamo posto".
La maestra Frigerio ha ringraziato per la cerimonia, mentre la maestra Licata ha ringraziato la preside e le colleghe, gli alunni "perché hanno alimentato il mio spirito di vita" e l'amministrazione comunale "che è stata di forte supporto anche alla scuola regalando tante macchine per la nostra aula di informatica".
M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco