• Sei il visitatore n° 338.903.317
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 01 ottobre 2021 alle 12:47

Casatenovo, nuovo centro: prosegue soltanto l'iter di Devero, ancora ferme le altre proprietà

A che punto è il percorso per la riqualificazione del centro di Casatenovo? Del complesso e sentito argomento si è discusso l'altra sera in consiglio comunale quando Marco Pellegrini ha ''interrogato'' la maggioranza chiedendo un aggiornamento pubblico sullo stato di avanzamento dell'iter che dovrebbe portare alla riqualificazione delle aree dismesse ex Vister e Vismara.

Il vicesindaco Marta Comi

A rispondere al capogruppo di Più Casatenovo è stato il vice sindaco Marta Comi, che ha sintetizzato il percorso che nel 2019 aveva portato la giunta Galbiati ad approvare i tre piani integrati di intervento a conclusione di un lungo iter di confronto con le proprietà e con Regione Lombardia.
Un passaggio ritenuto dall'amministratrice un pilastro rispetto a quello che è il futuro del centro casatese. ''Si tratta di tre documenti che contengono tutto quello che in qualche modo è previsto per ciascun comparto e che è stato accettato da ogni proprietà'' ha detto l'esponente di Persone e Idee. ''Rappresentano l'esito finale del lavoro dell'amministrazione comunale e da quel momento la palla è passata a privati. Noi non stiamo a guardare, ci sono continue sollecitazioni''.

Immagine di repertorio dell'area ex Vismara

L'unica delle tre convenzioni ad essere sottoscritta è stata quella con Devero nel dicembre dello scorso anno. A questo proposito l'assessore e vicesindaco Comi ha spiegato che il mese scorso la proprietà ha presentato il suo primo progetto e in questo momento sta proseguendo l'istruttoria tecnico-amministrativa con tutti i passaggi del caso nelle varie sedi, a cominciare dalla commissione per il paesaggio.
Non ci sono sviluppi invece in merito alle altre due proprietà che peraltro detengono la fetta più rilevante di area interessata dall'accordo di programma: Vismara-Ferrarini e Immobiliare Casatenovo (area ex Vister). Se per quel che riguarda la prima, la situazione è in qualche modo inserita all'interno del concordato presentato dal salumificio al tribunale di Reggio Emilia, per l'altra vi è grande attesa, vincolata tuttavia al cambio societario che sta interessando appunto l'impresa.

L'ex area Vister

I tempi dunque, anche a voler essere ottimisti, non si preannunciano affatto brevi e a questo proposito Marta Comi ha annunciato l'intenzione di confrontarsi nuovamente con Regione Lombardia circa il destino di queste aree, anche nell'ambito della variante al PGT che è in fase di redazione. ''Noi speriamo si faccia presto e ritengo altresì che un confronto nella capigruppo con le proprietà coinvolte possa essere attivato a breve per avere un ulteriore aggiornamento'' ha concluso il vicesindaco.

Da destra i consiglieri di Più Casatenovo Marco Pellegrini e Marcello Paleari

Ancora più tranchant le parole del primo cittadino Filippo Galbiati che ha dichiarato come il tema del centro vada affrontato a pieno, avviando un confronto con Regione Lombardia, ben a conoscenza dei contenuti della questione che in questi anni ha seguito e monitorato. ''Bisogna capire se sussistono le condizioni per proseguire in questi termini l'accordo di programma o al contrario vadano studiate soluzioni alternative, perchè da troppo tempo due proprietà risultano gravemente inadempienti nei confronti del Comune'' ha detto il sindaco casatese, invitando ad accellerare il percorso di confronto nelle varie sedi, soprattutto nell'ambito dell'iter per la variante al PGT che sta andando avanti proprio in queste settimane. Galbiati non ha nascosto di nutrire poche aspettative rispetto alla celerità delle tempistiche soprattutto per la riqualificazione delle aree degradate, tenendo conto soprattutto della procedura concorsuale che sta interessando Vismara e Ferrarini e che ha innegabilmente complicato le cose.

Il sindaco Filippo Galbiati

Si sono detti a questo proposito disponibili gli interroganti, ovvero i consiglieri di Più Casatenovo, con Marcello Paleari che ha auspicato una vicinanza e un costante supporto dell'amministrazione nei confronti delle proprietà. Il capogruppo Pellegrini invece, prima di chiudere l'argomento, si è dichiarato soddisfatto solo parzialmente rispetto alla risposta fornitagli dalla maggioranza.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco