Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 297.797.315
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 04 ottobre 2021 alle 20:16

Nibionno: l’intervista al neo sindaco Laura Di Terlizzi, che vuole in giunta Gemetto. ''Un’esperienza unica''

Laura Di Terlizzi è il nuovo sindaco di Nibionno: prima donna alla guida del comune ed eletta dai cittadini con 1.014 preferenze. Una vittoria schiacciante sull'avversaria Laura Puttini, che si è fermata a 647 voti nelle tre sezioni per una complessiva adesione che ha coinvolto il 60,72% degli aventi diritto (nel 2016 furono il 56,63%).

Il neo sindaco di Nibionno, Laura Di Terlizzi

L'atmosfera di questa tornata elettorale è stata senza precedenti: quando, alle 15, le porte delle tre sezioni si sono chiuse per gli scrutini, il corridoio della primaria Bruno Munari era deserto. Nessuno dei candidati, eccezion fatta per i rappresentanti di lista che si trovavano però nelle aule impegnati al controllo delle schede, era presente. Un'atmosfera particolarmente desolante e surreale ha quindi accompagnato questo spoglio, tenendo conto che la campagna elettorale è stata piuttosto accesa.

VIDEO



Se inizialmente, a giugno, la strada sembrava spianata verso la lista bulgara, ecco che a luglio sono giunte le prime indiscrezioni sulla nascita di una seconda lista. La campagna elettorale si è quindi scaldata non appena le due formazioni sono scese in campo e dopo i primi incontri pubblici fino ad arrivare, ormai alle battute finali, agli ultimi strascichi fatti di attacchi e repliche.

Poco prima delle 16, con i risultati parziali che uscivano dalle tre sezioni, si profilava già un vantaggio della candidata di "Tutti insieme per Nibionno", mentre attorno alle 16.15 sono arrivati i conteggi della prima sezione scrutinata, la numero 3 corrispondente alle frazioni di Gaggio, Tabiago e le altre: qui è giunta la prima conferma con uno scarto di 152 voti. Poi, i numeri della sezione 2, che raccoglie i votanti di Cibrone e infine quelli della sezione 1, dove votano i cittadini di Nibionno.

VIDEO



Pantalone grigio fumo con risvolto, stivaletto in camoscio nero con tacco alto, giacca nera con tasche sul petto e maglietta bianca con fascia in pizzo: è l'abbigliamento scelto da Laura Di Terlizzi che si è presentata alle scuole attorno alle 16.30, quando ormai l'esito era certo, accompagnata dal sindaco uscente Claudio Usuelli. In seguito sono giunti gli altri componenti della lista e i sostenitori della compagine. 

Di Terlizzi con il sindaco uscente Usuelli e il luogotenente Ruggieri dei CC di Costa Masnaga

Nessun rappresentante di "Nibionno Protagonista" ha fatto capolino alla primaria, né ha voluto esprimersi. Non siamo purtroppo riusciti a rintracciarli per un commento a caldo post elezioni.
"Il mio è un ringraziamento di cuore per questo momento perchè è una cosa a cui la mia squadra teneva davvero tanto - sono le prime parole espresse dalla neo sindaca - Io ci ho creduto, ci messo passione, tanta forza e volontà però se siamo arrivati a questo risultato è un risultato di squadra: ognuno ha fatto la sua parte. Grazie a tutta la mia squadra che mi sostiene e continua a sostenermi. Un doveroso ringraziamento a tutta la cittadinanza che ho avuto modo di conoscere in questa emozionante, entusiasmante, intensa campagna elettorale. Non conoscevo così tanta gente: quest'esperienza è stata unica. Un ringraziamento infine a chi ha creduto in me, nelle mie parole, pur non conoscendomi e mi ha dato fiducia per governare un paese che spero davvero possa migliorare tanto".

Con una percentuale oltre il 60%, la candidata è stata scelta dai cittadini come nuova sindaca, proclamata ufficialmente dal presidente di seggio alle 18.11 odierne, lunedì 4 ottobre. Il marito Michele Ripamonti è arrivato a nomina ormai conclusa, ma l'abbraccio alla consorte ha chiuso tra gli applausi l'entusiasmo palpabile che regnava nell'atrio.
In merito alla composizione del consiglio, a seguito delle preferenze espresse dai cittadini, del gruppo "Tutti insieme per Nibionno" dovrebbero rimanere esclusi Gianluca Merlo, Gabriele Rigamonti, Angelo Bonacina e Alberto Bigoni. Per il gruppo di minoranza, invece, entrano in consiglio Laura Puttini, Giovanni Panzuti, Stefano Gioia e Niki Giussani.

Il neo sindaco con Antonio Colombo, sostenitore della lista avversaria

Di seguito la prima intervista al sindaco Laura Di Terlizzi.

Si aspettava la vittoria?
Ci speravo tanto perché abbiamo parlato ai cittadini a cuore aperto: speravo che la gente capisse le nostre intenzioni e il messaggio di essere, a volte, incisivi. Noi eravamo convinti. Il lavoro che avevamo preparato o piaceva oppure no, quindi ero dell'idea che ci fosse stata una vittoria o una sconfitta netta. Non vedevo percentuali di scarto minime perché, rispetto all'altro gruppo, abbiamo avuto due filosofie completamente diverse di condurre la campagna elettorale, di fare volantini e di parlare al pubblico.

A suo giudizio, che cosa ha convinto i cittadini a darle la fiducia, sebbene fosse una candidata nuova nel panorama politico?
Sono una figura nuova e sto godendo dei successi della squadra, ma alla base credo ci sia la fiducia nelle persone che mi hanno preceduta: Usuelli che ha avuto testimonianze di affetto fino all'ultimo e tutti coloro che già facevano parte dell'amministrazione, Roberto Gemetto e Gabriele Rigamonti. I punti di forza credo siano stati questi. Un altro punto è stato l'appoggio esterno ricevuto da Angelo Negri e da figure all'interno della squadra che, pur non avendo esperienza, hanno esperienza in uno specifico ambito come Giuseppina Riva, Milena Magni e Davide Biffi. Io sono la figura che incarna il successo ma davvero devo dire grazie alle persone che mi hanno dato fiducia.

L'abbiamo vista arrivare a giochi fatti. Cosa ha fatto Laura Di Terlizzi nell'attesa di conoscere il verdetto dei cittadini?
Stamattina sono andata a scuola e sono rientrata alle 15: mi sono messa in tuta da ginnastica e ho passato lo swiffer a casa tanto che quando Claudio è arrivato non ero ancora pronta. Non ho voluto essere presente qui perché reputavo la mia presenza inopportuna. Ero tranquilla di aver fatto tutto quello che era in mio potere fare e avevo la coscienza pulita.

Che pensiero rivolge alla minoranza?
Nel gruppo conosco solo la candidata sindaca per uno scambio di parole avvenuto in queste settimane e il vice sindaco Panzuti. Lui mi aveva contattato a maggio perché mi voleva in squadra, ma ho declinato per problemi di salute che fortunatamente dopo si sono risolti. Presumo che, se mi ha chiamata, avesse fiducia nella mia persona. Nei miei video ho chiarito che c'era una stima anche verso le persone nell'altra lista. Con Laura Puttini, in particolare, ho ribadito che non c'è nessun problema a livello personale. Spero non ci siano problemi nella prosecuzione del mandato.

Laura Di Terlizzi con Angelo Negri, già sindaco e sostenitore della lista

Ha già qualche idea sulla composizione della squadra?
In questo mese mi sono concentrata sulla campagna elettorale, sul prendere contatto ed entrare nell'ambito dell'amministrazione. Non ho pensato a nomi anche se, lo dico già ora, nel mio cuore e nella giunta ci sarà un posto per Roberto Gemetto, che ha dato tanto: ha volte ha un carattere burbero, però si impegna tanto, lo si vede sempre in paese ed è per me doveroso ringraziarlo con un affidamento di un incarico.

Che cosa farà da domani Laura Di Terlizzi?
Da domani prenderò contatto con la casa comunale, la struttura e le persone che ci lavorano. Questo è un doveroso contatto preliminare, per conoscere i ruoli, le responsabilità, le mansioni e le specificità caratteriali di ciascuno dei dipendenti. A seguito della mia formazione economica, vorrei poi prendere contatto con l'organigramma del comune e vedere gli assetti al fine di raggiungere l'efficienza. Infine, con una pianificazione pluriennale, vorrei evidenziare le tappe intermedie per raggiungere gli obiettivi.


LE PREFERENZE:

Lista 1 - Nibionno Protagonista di Laura Puttini
Giovanni Panzuti: 75
Roberto Villa: 29
Stefano Gioia: 46
Jessica Frigerio: 15
Niki Giussani: 31
Davide Piazza: 24
Loretta Cesana: 4
Ilaria Aquilina Tripicchio: 1
Raffaele Sormani: 21
Natale Riccardi: 28
Matteo Trivella: 20
Raffaele Negri: 8

Lista 2 - Tutti insieme per Nibionno di Laura Di Terlizzi
Marco Beccalli: 25
Davide Biffi: 41
Alberto Bigoni: 24
Angelo Bonacina: 23
Gianluca Bulanti: 39
Roberto Gemetto: 82
Milena Magni: 36
Gianluca Merlo: 17
Gabriele Rigamonti: 20
Giuseppina Marta Riva: 29
Maria Riva: 45
Claudio Usuelli: 110

Michela Mauri
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco