Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 326.925.820
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 08 ottobre 2021 alle 09:53

Casatenovo, segnalazioni all'URP: il servizio sarà potenziato. Tutti favorevoli alla mozione

Migliorare la comunicazione del Comune nei confronti dei cittadini. Era questo l'intento della mozione discussa nell'ultima seduta consiliare su impulso del gruppo di minoranza Più Casatenovo che l'ha presentata. Un documento attraverso il quale il consigliere Lorenzo Citterio ha chiesto all'amministrazione Galbiati di potenziare l'attività dell'URP (ufficio relazioni con il pubblico) prevedendo il monitoraggio costante delle segnalazioni inviate dai cittadini anche per rilevare l'effettiva presa in carico delle stesse. Un aspetto, quest'ultimo, che il gruppo di opposizione ritiene fondamentale ''per promuovere una cultura della democrazia anche attraverso la trasparenza nella comunicazione delle tempistiche e delle modalità di lavoro dell'amministrazione stessa'' come si legge sulla mozione. ''Il monitoraggio dello stato di avanzamento delle segnalazioni URP è fondamentale per avvicinare i cittadini all'amministrazione e viceversa, stimolando la partecipazione e la sensibilità al bene comune dei primi e una miglior efficienza dell'amministrazione nel risolvere le criticità segnalate''.

A destra Lorenzo Citterio, consigliere di Più Casatenovo

A replicare è stato il sindaco Filippo Galbiati che pur accogliendo lo spirito della mozione e il suo contenuto, ha voluto precisare diversi aspetti per meglio chiarire quelli che sono i compiti, le incombenze e le difficoltà di chi opera all'interno del municipio ed è spesso bersaglio di critiche e toni ritenuti sopra le righe e fuori luogo.
''Posso essere d'accordo con questa proposta perchè ci consente di fare un passo avanti ulteriore. Sono anche contento della delega alla comunicazione data al consigliere Gaia Spreafico e di come la sta gestendo, perchè ha consentito di migliorare anche la presenza sui social. Monitorare tramite un'app lo stato di avanzamento può essere favorevole, al netto però di un paio di precisazioni'' ha detto il sindaco Filippo Galbiati, sgomberando il campo da alcuni fraintendimenti sul tema rispetto appunto all'ufficio e ai suoi compiti. ''L'URP è un servizio articolato che dipende dal settore affari istituzionali e che è gestito da persone che sono competenti e precise. Riceve segnalazioni quotidianamente, le affida ai responsabili dei singoli uffici in tempo reale: questo ve lo garantisco. Tiene monitorata la situazione e poi, di questo vi devo dare atto, non sempre viene data una risposta immediata a chi segnala. Questo avviene soprattutto quando l'amministrazione deve affrontare un problema che dipende da fornitori o aziende esterne. I ritardi dunque non sono non dovuti all'URP, anche perchè dovete considerare che la comunicazione al Comune avviene anche in altri modi che sono molti di più in termini quantitativi e a volte di difficile gestione'' ha proseguito il sindaco difendendo il lavoro dei dipendenti.

Il sindaco Filippo Galbiati

''Spesso si arriva anche a cercare la diffamazione e questo non è accettabile: piuttosto si attacchino i consiglieri, gli assessori e il sindaco. Ricordo l'ultima nevicata. Quel giorno vi era grande difficoltà nel gestire tutte le richieste tale per cui siamo andati in difetto in termini di risposte, ma io volevo che quel giorno le persone fossero più possibile fuori dagli uffici per tutti i sopralluoghi necessari e la comunicazione è passata in secondo piano''.
Inevitabile poi un riferimento alla segnalazione inviata in estate dalla minoranza Più Casatenovo e da molti cittadini rispetto al guasto dell'impianto di illuminazione pubblica di Via San Biagio a Galgiana. Una criticità che non dipendeva esclusivamente dall'azione del Comune e che è costata qualche tensione e fraintendimento come ricordato dal consigliere di opposizione Marcello Paleari, dal capogruppo Marco Pellegrini e dal segretario dr.Giuseppe Mendicino intervenuto per una breve risposta.
''Credetemi, dietro c'è un lavoro che non emerge. Approverei la vostra mozione, introducendo una soluzione per effettuare questo monitoraggio, ma va trovata la modalità per cui non ci sia una risposta esclusivamente formale. Va pensata una modalità per informare la popolazione di quanto si sta facendo'' ha concluso Galbiati.

Il consigliere Gaia Spreafico. Sua la delega alla comunicazione

A questo proposito la delegata alla comunicazione Gaia Spreafico ha ricordato l'esistenza dell'applicazione Casatenovo Smart grazie alla quale è possibile effettuare segnalazioni all'URP e prevedere dunque anche un sistema di monitoraggio delle stesse. Il servizio tuttavia va implementato perchè ad oggi sono 985 i telefoni cellulari sui quali è installata l'app; a questo proposito l'esponente della maggioranza ha chiesto anche ai colleghi dell'opposizione di pubblicizzarla.
Parere favorevole dunque - all'unanimità - nei confronti della mozione, votata anche dal consigliere del Movimento Cinque Stelle, Christian Perego. ''Migliorare l'aspetto informatico può evitare fraintendimenti'' il suo commento, con l'invito a ritardare la data di introduzione del nuovo servizio di monitoraggio ritenuta troppo prossima perchè l'intervento possa effettivamente concretizzarsi.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco