Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 297.788.504
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 11 ottobre 2021 alle 15:17

Colle B.za: festa di S.Donnino a Giovenzana con la statua del santo in processione

A Colle Brianza il fine settimana appena trascorso è stato dedicato ai festeggiamenti per San Donnino martire, santo patrono di Giovenzana. Presso la località, situata sul Monte di Brianza, nella chiesa dedicata al santo patrono, si è svolta la santa messa con il rito della "bruciatura del pallone", conosciuto anche come "accensione del faro". La cerimonia si è tenuta nella tarda serata di sabato 9 ottobre, giorno in cui cade la ricorrenza del santo.

Nella giornata di domenica 10 ottobre si è tenuta una seconda messa solenne officiata dal parroco Don Alberto Pirovano. Al termine della funzione religiosa si è svolta la processione con la statua del santo, particolarmente venerata dagli oltre duecento abitanti della frazione. La statua, che raffigura il santo prima del martirio quando era un soldato romano al servizio dell'imperatore, è stata portata a spalla per le vie del borgo, un rito tradizionale che lo scorso anno si era dovuto svolgere in forma limitata a causa delle normative per limitare i contagi da Covid-19 introdotte con lo sviluppo della pandemia. Quest'anno l'usanza è stata ripresa in forma più significativa e si è svolta anche grazie al contributo della Polizia locale presente con la vigilessa Beatrice Porro entrata in servizio presso il comune nel mese di gennaio scorso.
Ad attendere la statua del santo, sul sagrato della chiesa di Giovenzana, era presente il sindaco di Colle Brianza Tiziana Galbusera con la fascia tricolore. Assieme al primo cittadino era presente anche il gonfalone del comune e la bandiera nazionale. Hanno presenziato in forma solenne alla cerimonia, e alla processione fra le vie di Giovenzana, i rappresentanti delle associazioni del paese. Fra queste vi era anche la Protezione Civile con il proprio gonfalone e gli alpini con i rispettivi gagliardetti. Alla guida del corteo che ha portato la statua del santo in processione vi era don Alberto Pirovano. Nel pomeriggio di domenica sono proseguiti i festeggiamenti con alcuni tradizionali appuntamenti della festa di Giovenzana, come la vendita delle caldarroste e dei piatti autunnali tipici della tradizione.

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco