Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 297.789.528
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 12 ottobre 2021 alle 17:02

Bevera: un DAE installato fuori dal santuario. Inaugurazione il 17

Il sindaco Mirko Ceroli
Sarà inaugurato il prossimo 17 ottobre il nuovo DAE installato presso il santuario di Bevera.
Ad annunciare l'importante appuntamento è stato il sindaco barzaghese Mirko Ceroli, che sarà presente insieme a don Giovanni Colombo, parroco della comunità pastorale, oltre a titolari e delegati delle 18 aziende del territorio che hanno aderito al progetto "Cuore in forma", contribuendo con una propria sponsorizzazione all'installazione del prezioso strumento.
Il nuovo DAE sarà posto su uno specifico totem all'ingresso del Centro Paolo VI, tra il santuario e il Bar d'Imbevera, in una posizione ben visibile.
''Il progetto è stato pensato e promosso dalla consulta sociale del Comune di Barzago, presieduta dalla barzaghese Carla Brenna poco prima dell'inizio della pandemia quando l'amministrazione comunale aveva contattato la società Italian Medical System. Si tratta di un'azienda italiana che si occupa della vendita di dispositivi medici ed in particolare di defibrillatori semiautomatici d'emergenza per le aziende, le associazioni sportive, i Comuni ed altri enti. Durante i vari lockdown la presidente della consulta non ha rinunciato all'idea di dotare la frazione Bevera di un proprio defibrillatore, così i contatti con le aziende del territorio sono stati avviati nell'estate 2021, raggiungendo in poco tempo la cifra necessaria per finanziare il dispositivo salvavita'' fa sapere Ceroli, dichiarandosi soddisfatto dell'obiettivo raggiunto. ''Sarà installato il terzo DAE: finora infatti sono due i dispositivi attivi, all'ingresso del municipio e della palestra presso il centro sportivo comunale. Anche il parroco don Giovanni ha espresso fin dall'inizio interesse per il progetto e ha autorizzato il Comune alla posa del totem contenente il DAE''.
Il valore aggiunto del progetto sta nel fatto che la cifra raccolta comprende la manutenzione periodica e soprattutto prevede la formazione per l'uso della macchina per quattro persone. ''Ancora una volta, la comunità di Barzago e Bevera, ma non solo, formata dagli imprenditori locali ha saputo valorizzare una proposta dell'amministrazione comunale e della parrocchia. Domenica 17 sarà l'occasione per ringraziare tutti per l'impegno dimostrato'' ha concluso il sindaco barzaghese.

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco