Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 303.740.884
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Domenica 17 ottobre 2021 alle 07:57

Molteno: SG Volley presenta le squadre e con il calcio arriva a circa 150 componenti

Apertura ufficiale dell’anno sportivo. Il San Giorgio Volley di Molteno, nel pomeriggio di sabato 16 ottobre presso la palestra comunale, ha presentato le atlete e i dirigenti che sono pronti a impegnarsi per questa nuova stagione. Una stagione che, ci si augura, non venga interrotta dalla pandemia, come è avvenuto lo scorso anno.



Lo ha ricordato, in apertura di discorso, il presidente Marco Rigamonti: “Finalmente, dopo mesi di restrizioni, possiamo tornare a giocare. L’emergenza non è ancora terminata ma ci sono le condizioni per riprendere in sicurezza. Noi abbiamo messo in campo tante energie per non farci trovare impreparati e da parte vostra abbiamo riscontrato tanto entusiasmo. I numeri delle iscrizioni all’attività sportiva ci hanno lasciati sorpresi e felici: tutte le squadre sono al completo e ormai pronte a scendere in campo”.




Le formazioni sono costituite da Under 8, Under 12, ragazze (lo scorso anno vincitrici del campionato provinciale di Under13), categoria Allieve e Open F. San Giorgio Volley, però, non è più solo pallavolo. Dallo scorso anno, sotto il cappello della società che opera nell’ambito del CSI, sono arrivate tre squadre di calcio. Tra atleti Tra atleti, dirigenti e allenatori, la società conta circa 150 tesserati. “Mi piacerebbe chiamarvi tutti per nome e dedicare una parola a ciascuno di voi: rischierei però di lasciare indietro qualcuno. Qualche grazie è più che doveroso - ha aggiunto il presidente - In primo luogo grazie a tutti gli atleti: senza la loro presenza non saremmo potuti ripartire. L’entusiasmo che mettono durante l’allenamento, ci stimola ad andare avanti con fiducia. Un grazie a tutti gli allenatori e dirigenti, che spendono per i nostri ragazzi tempo ed energie in maniera del tutto gratuita e ogni giorno mettono in campo non solo le loro competenze sportive, ma anche e soprattutto educano a rispetto e lealtà, veri valori dello sport”.




Altri pensieri sono stati espressi verso l’oratorio e il Comune di Molteno che mettono a disposizione le strutture, ai genitori che sono un “sostegno sempre presente per i nostri atleti”. Un ricordo poi è andato anche a Guido De Martini e Cesare Turati, colonne della Polisportiva purtroppo venute a mancare: “Hanno donato tempo, energia ed entusiasmo, portando avanti la nostra società con immensa passione. Il loro ricordo e i loro insegnamenti ci accompagneranno in questo anno”.
Infine l’augurio di buon anno “che sia davvero segno di una gioiosa ripresa che possa restituire ai nostri atleti la bellezza di giocare insieme, di sfidarsi e sfidare se stessi, di mettersi alla prova, di vincere, di perdere, di assaporare i valori dello sport sul campo e negli spogliatoi, sentendosi parte di una società che vuole accompagnarli, come una grande famiglia, in questo loro pezzettino di strada”.




Don Francesco Beretta, in rappresentanza della parrocchia, ha voluto richiamare l’attenzione con tre parole: Gesù come simbolo “di un grande sportivo perchè ha camminato tanto nella vita. Come lui, lo sport ci aiuta a fare passi nella vita perché ci insegna i veri valori”. Il secondo pensiero è il grazie ad allenatori, dirigenti, a chi mette le risorse, a chi ha fatto la storia e a tutti gli atleti. Infine, la gioia con l’augurio che “lo sport sia una presenza di gioia vera, che sa resistere anche quando ci sono le sconfitte”.




Alla presentazione hanno partecipato anche due rappresentanti del Comune: l’assessore allo sport Guido Anghileri che ha portato il saluto di tutta l’amministrazione con l’augurio di una buona ripresa delle attività, mentre Sara Brenna, assessore a istruzione e cultura, ha sottolineato l’importanza dello sport perchè “il valore delle relazioni si impara attraverso queste esperienze” e ha ringraziato gli adulti “che ci mettono impegno ed energia per fare in modo che tutto questo succeda”.
Infine, la parola è passata a Ennio Airoldi, presidente del Csi Lecco.




“Questo campionato l’abbiamo costruito insieme - ha affermato - Non si può dire si può fare, senza pensare che si possa fare. Ci abbiamo provato anche l’anno scorso, in mille modi, poi siamo riusciti a ripartire a maggio e giugno. Che bello sentire che c’è tanto entusiasmo nei confronti di questa ripartenza e che bello fare un cammino polisportivo. Che bello essere qui insieme, in una comunità educante che è formata da tutte le società sportive che permettono ai bambini e ragazzi di crescere in mezzo allo sport. Rivolgo anche un ringraziamento ai genitori per l’accompagnamento che fanno: gli chiediamo di fare rete e di essere pronti e vicini alla polisportiva per consentire di fare bene”.
M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco