Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 327.814.952
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 22 ottobre 2021 alle 11:45

Spaccio fra casatese e oggionese: rinvenuti quattro bivacchi nei boschi e droga ai Morti dell'Avello

Droga rinvenuta a sequestrata nei pressi del santuario dei Morti dell'Avello a Bulciago. E' emerso anche questo dall'attività svolta nella giornata di giovedì dai carabinieri del comando provinciale di Lecco, impegnati in un servizio di osservazione e controllo delle aree ritenute critiche per il fenomeno dello spaccio di stupefacenti, poste a ridosso della SS36 e della SP342.
A questo proposito, i militari della Compagnia di Merate, nel pomeriggio di ieri, hanno setacciato le aree boschive poste nei comuni di Rogeno, Bosisio Parini, Sirone e Bulciago, in un servizio, che ha visto anche l'impiego di una squadra d'intervento operativo (S.I.O.) del 3° Reggimento CC Lombardia di Milano e di due unità cinofile del nucleo carabinieri di Casatenovo.
Un'attività che ha portato all'individuazione, nei boschi di Rogeno e Bosisio Parini, di quattro "bivacchi" utilizzati da soggetti dediti allo spaccio di stupefacenti; al sequestro di una busta di cellophane, contenente 34 grammi di cocaina rinvenuta occultata alla base di un albero nel comune di Sirone; al sequestro di ulteriori 13 grammi di stupefacente, già suddiviso in dosi, rinvenuta all'interno di un'autovettura, intestata ad un prestanome residente in provincia di Alessandria, lasciata incustodita nei pressi del santuario ai Morti del Lavello di Bulciago.
Il veicolo con intestazione fittizia è stato sottoposto a sequestro amministrativo e verrà radiato dal PRA ai sensi dell'articolo 94 bis comma 2 del codice della strada.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco