• Sei il visitatore n° 338.891.300
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 30 ottobre 2021 alle 15:27

Nibionno: 372.000€ il valore del piano istruzione. ''L'introito per lo scuolabus non copre i costi''

Il piano istruzione è stato approvato dalla giunta comunale di Nibionno e presentato ieri sera in consiglio per voce dell'assessore alla partita Davide Biffi. Seguirà poi, in successiva adunanza, la discussione e l'approvazione del documento. "Abbiamo recepito le richieste della direzione didattica in merito alle attività che vogliono svolgere il prossimo anno scolastico" ha esordito l'assessore, spiegando che il documento ha un ammontare di spese piuttosto corposo, pari a 372.000 euro.

Seconda da sinistra il sindaco Laura Di Terlizzi

Una delle voci principali è occupata dal servizio di trasporto scolastico che garantisce il servizio di accompagnamento alle due scuole materne, alla primaria e alla secondaria di Costa Masnaga. Il pullman ha un costo annuale di 76.000 euro, coperti con risorse comunali. "L'appalto era già in essere e rimane tale - ha specificato Biffi - È un servizio utile per i cittadini che però non dà un ritorno economico al Comune. La quota pagata dagli utenti copre solo una piccola parte delle spese per sostenere il servizio".
Vediamo ora come la restante somma viene suddivisa tra i diversi gradi di studio. Alla scuola materna don Luigi Boffa di Tabiago vanno 80.000 euro di contributo ordinario, 6.400 euro di contributo per l'iniziativa nidi gratis: "Quest'anno ne abbiamo dati 3 su 10 richiesti ma solo uno rientrava nei parametri ISEE richiesti. Abbiamo messo 600 euro per le altre famiglie che non beneficiano di questo sostengo" ha precisato l'assessore. 6.000 euro, infine, è la quota del sistema educativo sostenuto attraverso risorse regionali. Alla scuola di infanzia di Cibrone andranno 53.580 euro, che comprendono le spese di gestione (24.000 euro), il servizio ristorazione, l'assistenza educativa, il materiale pulizia e didattico.

I consiglieri di opposizione Puttini, Panzuti e Gioia

83.750 euro è la quota assegnata invece alla scuola primaria Bruno Munari. Oltre alle spese di gestione, si andranno a coprire l'assistenza educativa (16.000 euro) e le attività para scolastiche (9.000 euro): "Dal momento che tutte le attività sportive non possono essere svolte in palestra perché la mensa che ha dovuto spostarsi causa COVID, sono stati inseriti corsi di nuoto per la prima elementare e corsi di rugby e pallamano per le classi successive. Nel piano abbiamo quindi inserito anche il costo per raggiungere la palestra, avvalendoci dei fondi Covid per sgravare i costi alle famiglie" ha motivato Biffi.
Per quanto riguarda la scuola secondaria sono stati stanziati 26.000 euro di impegno, di cui 6.500 euro per l'assistenza educativa. Le spese di gestione e progettazione che sono da versare al comune di Costa Masnaga, dove ha sede la secondaria di riferimento per il comune di Nibionno.

Confermate poi, nel piano istruzione, le risorse per le borse di studio: 3.000 euro per i ragazzi delle medie e 5.000 euro per le superiori. Nel piano scuola sono anche inseriti i contributi per l'assistenza educativa per oltre 60.000 euro che vengono assegnati alle scuole primarie e secondarie dove ci sono alunni di Nibionno che non frequentano le scuole comunali a cui il comune garantisce assistenza educativa.
È stato invece stralciato dal piano scuola il consorzio villa Greppi, che verrà spostato nella sezione culturale del Comune. "Se prima aveva un riscontro sull'istituto Greppi, ora è un consorzio prettamente culturale, quindi abbiamo preferito metterlo in questo settore".
M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco