• Sei il visitatore n° 338.893.558
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 20 novembre 2021 alle 14:49

Villa Greppi: a capo dell'assemblea eletto Chiricò. Confermata la scelta di Veduggio, Besana e Briosco di lasciare il Consorzio

Gualtiero (Walter) Chiricò è il nuovo presidente dell'assemblea del Consorzio Brianteo Villa Greppi. Il sindaco barzanese subentra a Davide Maggioni, ex primo cittadino di Sirtori, decaduto con l'ultima tornata elettorale.
La nomina è avvenuta questa mattina, registrando il voto unanime dei soci intervenuti presso l'ex granaio del compendio di Monticello, con l'esclusione di Cassago che - rappresentato dal vice sindaco Monica Conti - si è astenuto. A proporre Chiricò è stata la collega Ave Pirovano, prima cittadina di Cremella, per conto dei comuni lecchesi; la vice presidenza invece, come indicato dalla monticellese Alessandra Hofmann, è stata concessa a Marco Beretta, sindaco di Correzzana.

Da sinistra Gualtiero Chiricò (presidente assemblea soci) e il numero uno
del consiglio di amministrazione di Villa Greppi, Gianmarino Colnago

Un applauso ha accolto la nomina di Chiricò, alla sua prima esperienza da sindaco, che ha preso poi il posto sul palco sostituendo il collega di Missaglia Bruno Crippa che, in quanto amministratore più anziano, aveva condotto sino a quel momento l'assemblea.
''Il Consorzio Villa Greppi è stato al centro delle nostre linee programmatiche: come amministrazione crediamo molto nel progetto e desideriamo lavorare con tutti voi in maniera coesa. Il territorio è molto vasto come ben sapete e proprio per questa ragione serve la collaborazione di tutti'' ha affermato Chiricò.
La sua nomina e quella di Beretta hanno chiuso un'assemblea dedicata quasi interamente ai ''conti''. La vice presidente del CdA Marta Comi, ha infatti illustrato le principali variazioni apportate sul triennio, al bilancio di previsione.
Fra le più importanti, la cancellazione del previsto mutuo, in programma nel 2022, per il restauro di Villa Greppi. L'obiettivo del consiglio di amministrazione è infatti quello di finanziare l'opera attraverso eventuali fondi concessi da Fondazione Cariplo o da Regione Lombardia, contando dunque su risorse esterne. A questo proposito gli uffici stanno lavorando per poter presentare la documentazione necessaria alla candidatura.

Prima da sinistra Marta Comi, vice presidente del CdA del Consorzio

Per quanto riguarda invece il completamento dei lavori per il giardino all'italiana, si è scelto di finanziare l'intervento attraverso il credito sportivo: i 150mila euro richiesti potranno infatti essere restituiti senza interessi, con un risparmio per le casse del Consorzio. Sarà invece sistemata al più presto la balaustra già ''a rischio'' e crollata in tempi recenti. Un intervento ritenuto non più procrastinabile.
Sul trasporto scolastico la vice presidente Comi ha ribadito come da settembre il Consorzio abbia rinunciato all'erogazione del servizio, avendo ceduto anche le ultime linee rimaste al TPL (il sistema di trasporto pubblico locale). A questo proposito è stato chiuso il contenzioso legale che nei mesi scorsi si era instaurato con una delle società coinvolte.
E' pari a 75mila euro invece, il minor introito che comporterà alle casse dell'ente, l'uscita di scena dei comuni di Besana, Briosco e Veduggio, che dal prossimo anno non faranno più parte del Consorzio come da decisione assunta dalle stesse amministrazioni negli anni scorsi e mai più rivista. La perdita sarà comunque compensata con altre risorse di bilancio. ''Nessun ente dovrà mettere nemmeno un euro in più'' ha precisato Marta Comi; al cambiamento delle quote di partecipazione non farà seguito alcun aggravio economico per le due province e i comuni soci.

Gianmarino Colnago e il segretario Mario Blandino

A chiudere l'assemblea, le parole del neo presidente Gianmarino Colnago che ha spiegato appunto di aver interloquito con i tre sindaci uscenti, ma senza ottenere un risultato differente rispetto a quella che era stata l'intenzione già espressa in passato. I contatti con altri comuni interessati a far parte del Consorzio ci sono, ma al momento nulla più rispetto ad un'intenzione. Nessuno dei convenzionati infine, avrebbe manifestato sino ad ora la volontà di divenire socio.
''Il bacino di questo ente è incredibile e ne abbiamo avuto prova in questi mesi. Gli eventi organizzati sono stati molto partecipati e ci sono grande voglia e forte impegno da parte di tutti'' ha detto il numero uno di Villa Greppi, impegnatosi in prima persona a trovare nuovi sponsor o partecipate capaci di finanziare ulteriormente l'attività del Consorzio, che necessita di costante linfa per poter crescere e mantenere uno standard qualitativo elevato.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco