Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 303.701.678
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 23 novembre 2021 alle 08:29

Bosisio: intervento della Protezione Civile per eliminare bivacchi degli spacciatori

Pulizia tra i bivacchi degli spacciatori di via don Luigi Monza a Bosisio Parini, con rinvenimento di armi di vario tipo.

Rilevante l'operazione messa in campo dalla Protezione civile di Bosisio Parini, con la collaborazione degli Amici della Natura e dell'Associazione SOS Metaldetector Italia che ha permesso di distruggere le aree attrezzate dagli spacciatori e altresì di completare un intervento di pulizia e taglio del verde per dare maggiore visibilità a quella importante area boschiva, da anni cruccio delle forze dell'ordine che in diverse operazioni hanno smascherato attività illecite.

"Con la messa in opera di circa 50 volontari è stato possibile tagliare e dare una sostanziosa pulita in tutta l'area boschiva rendendo visibile l'interno con meno zone dove nascondersi" ha spiegato il coordinatore Giorgio Argentano.
L'intervento si è tenuto nella giornata di domenica 21 novembre nella zona tra il Crossodromo e il confine con l'abitato di Molteno. "Abbiamo fatto dei ritrovamenti interessanti: un fucile, una pistola a salve, proiettili, cartucce esplose di fucile, bossoli esplosi di pistola, coltelli, numerosi macete, telefoni cellulari di ultima generazione, bilancini, picconi e altro". Tutto il materiale rinvenuto all'interno del bosco è stato prontamente segnalato presso la stazione dei carabinieri di Costa Masnaga, competente per area territoriale.

Nel complesso sono stati raccolti circa 70 sacchi di immondizia. "Grazie a tutti i volontari che hanno deciso di mettersi in gioco per una sfida che sappiamo di vincere, perché Bosisio non ha solo il lago, ma possiede delle zone boschive bellissime e la gente non deve avere il timore degli spacciatori" ha aggiunto Argentano, ringraziando singolarmente ciascun volontario, gli amici della natura, Emiliano con il suo team di SOS Metaldetector Italia e Novamask Italia per aver concesso le mascherine.

Plauso per l'iniziativa è arrivato anche dall'amministrazione comunale: "Complimenti alla Protezione Civile Comunale di Bosisio Parini per l'operazione perfettamente riuscita. Stessi luoghi, ma filosofia differente: c'è chi fa e chi si fa!! Noi scegliamo sempre e solo i primi".

M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco