Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 303.699.657
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 24 novembre 2021 alle 09:36

Cesana: un romanzo d'amore tra la Brianza e l'Inghilterra della guerra

Un intreccio tra la Brianza e l'Inghilterra, nel periodo della seconda guerra mondiale. Un romanzo nato da sogni ricorrenti dal titolo "L'intreccio di due anime in un sogno": attualmente è aperta la campagna di crowdfunding - aperta dall'autore del testo - sul sito della casa editrice bookabook, che consiste nel dare la possibilità a scrittori esordienti di essere pubblicati se i pre-ordini del libro raggiungono almeno le 200 copie, indice di interesse da parte dei lettori.

Giuseppe Livoni, classe 1955, ex insegnante di materie tecniche che di recente ha depositato anche un brevetto industriale per un cacciavite anti spannamento e in diverse occasioni si è dedicato allo sviluppo di opere di design, si è questa volta cimentato nell'arte della scrittura, dando forma a scritti e appunti rimasti per anni nei cassetti della scrivania e della memoria, strutturandoli in ricerche storiche e racconti legati alla sua terra.

"Avevo già compiuto in passato ricerche storiche sul dialetto brianzolo e sui partigiani a Cesana Brianza - ha raccontato - Stavo facendo questa volta ricerche sulle origini del mio bisnonno, classe 1868, abbandonato alla nascita e sono riuscito a recuperare il nome della mamma e dei nonni: da qui è cominciato tutto".

Il testo nasce da una serie di sogni ricorrenti avvenuti alla fine degli anni Novanta. "Erano strani, in alcuni casi drammatici, e ho cominciato a prendere appunti quando mi svegliavo". Tutti questi appunti sono rimasti nel cassetto per anni, ma con il periodo di confinamemto causato dal Covid, sono stati ripresi e messi in ordine. Da quattro pagine di note, è quindi nato un racconto che le figlie di Livoni hanno inviato a una casa editrice che ha compiuto una selezione qualitativa, ritenendo valido il testo dell' ex professore. L'autore quindi, superata la fase di selezione, ha potuto lanciare sul sito della casa editrice una raccolta fondi, che ha come obiettivo 200 copie entro cento giorni per la pubblicazione dell'opera. Un obiettivo quasi raggiunto: è all'89% e mancano 22 copie.

"Nei sogni mi ritrovo a essere un pilota d'aereo nella seconda guerra mondiale e rivivo scenari tragici. Mi ritrovo morto e trovo il mio nome sulla croce al cimitero" prosegue Livoni. "Da quel sono andato a cercare su internet i posti che vedevo: mi sembrava fosse la Brianza ma in realtà era una zona dell'Inghilterra, Lake District, che ha una somiglianza con il nostro territorio".

Giuseppe parte così con la moglie a vedere questi luoghi e ritrova alcune persone che ha conosciuto davvero nei sogni. Per la prima parte del sogno e la ricerca ha infatti attinto a sogni realmente avvenuti che si intrecciavano alla vita reale. "In uno dei sogni mi ritrovo mentre sorvolo la Brianza durante la seconda guerra mondiale. In questo sogno ho capito dove fossi: sono passato sopra Cesana, dove c'erano i partigiani. Sospettavo che, nel sogno, alcune visioni fossero frutto della mia fantasia ma non è così: avevo visto una casa che in realtà mia madre mi ha confermato fosse realmente esistita".

L'autore descrive con queste parole la stesura: "Scrivere è bello, è liberatorio mettere su carta storie ed emozioni che fino a poco prima risiedevano solo nei sogni e nei ricordi che andavano affievolendosi, ma troppo importanti per perderli".

Una breve sinossi del testo, che aiuta a comprendere meglio la storia: "Una strana alchimia, scaturita da una serie di sogni che sembravano inspiegabili, tanto strani da sembrare legati ad una precedente esperienza di vita. In questi sogni l'autore percepisce le emozioni di George, pilota riservista, sposato con Elizabeth - incinta e con una figlia piccola - e rivive la loro tragica storia d'amore sviluppatasi nell'ultimo concitato periodo del secondo conflitto mondiale. Tutto è rimasto archiviato nel file "Sogno" per dieci mesi circa, dopo avere scritto la prima parte. Poi una sera, in quello spazio indefinito tra l'ultima veglia e l'inizio del primo sonno, quel tempo nel quale sembra che la mente elabori le idee più brillanti, l'autore ha trovato la chiave per la stesura di un avvincente racconto, ne scaturisce un romanzo che riesce ad unire in modo intrigante la storia di due famiglie tra Brianza ed Inghilterra, intrecciando e portando alla luce situazioni attuali con fatti accaduti durante la Seconda Guerra Mondiale: un'appassionante storia d'amore d'altri tempi propiziata da vicende che si pensava dovessero rimanere sepolte nella memoria dei protagonisti".

Qui i riferimenti del libro: https://bookabook.it/libri/lintreccio-due-anime-un-sogno/

Per aggiornamenti potete seguire la pagina Facebook oppure Instagram dove vengono pubblicate informazioni e curiosità sul romanzo.

M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco