Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 310.664.645
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 26 novembre 2021 alle 17:39

Besana: dopo un anno di stop è tornata la Fiera di S.Caterina

Dopo un anno di pausa imposto dall'aggravarsi della situazione pandemica, è tornata a Besana la Fiera di Santa Caterina, l'affezionatissimo appuntamento autunnale giunto oramai alla 127esima edizione.

Organizzata nella giornata di giovedì 25 novembre, la manifestazione ha ospitato, come ogni anno, un elevatissimo numero di bancarelle e stands distribuiti per le principali vie di Besana e ha esposto al pubblico i tradizionali elementi folkloristici tanto cari agli abitanti del paese e non solo.

In primo piano, come ogni anno, la cultura e la tradizione culinaria: fra le numerose bancarelle infatti è stato possibile percepire profumi e sapori da ogni parte d'Italia, dai salumi e formaggi delle zone a Nord fino a prodotti dall'Abruzzo e delle aree più centro sud del nostro Paese. Percorrendo le vie di Besana sono numerosissimi i prodotti esposti al pubblico, fra conserve, verdure, carni di vario tipo e affettati, ma anche dolci, panettoni, caramelle e zuccherini, graditi soprattutto dai più piccoli.

Altra componente rilevante della kermesse è, naturalmente, quella religiosa: proprio la messa solenne di giovedì 25, infatti, ha aperto le danze, e nel corso dell'evento saranno numerosi gli interventi di tipo religioso che accompagneranno i visitatori.

Compongono la Fiera di Santa Caterina, però, anche numerosissime iniziative autonome: dopo la presentazione di Ul Tacuìn e della "Gente di san Giovanni", storie su S.Caterina raccontate da Dario Redaelli, appuntamenti tenutisi il 23 novembre, gli eventi previsti per la fiera continueranno con la mostra storico fotografica di Valle Guidino e i 25 anni del Tacuìn, presenti nelle sale espositive di Villa Filippini dal 25 al 28 di novembre. Nello stesso luogo, anche la mostra del sesto concorso di pittura Lo Scorcio - I luoghi de "Il cavallo rosso" e la mostra fotografica degli "Scorci Besanesi", in collaborazione con i Bagaj de Besana Consulta Giovani.

Un'altra mostra fotografica sarà poi dedicata alla storica linea ferroviaria della Besana-Molteno, che ha recentemente festeggiato 110 anni dalla sua costruzione: in programma l'esposizione di un plastico ferroviario in movimento di Guerrino Rovaris, presso il Padiglione Neoclassico di Villa Filippini, anch'essa dal 25 al 28 di novembre.

Fra le altre, anche la Pro Loco di Besana ha contribuito alla partecipazione, organizzando per il pubblico mostre nei giorni di sabato 27 e domenica 28, dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18. Non poteva mancare, infine, la presenza degli stands a scopo benefico, quali quelli del Comitato Maria Letizia Verga, dell'Avis, della Croce Bianca.

Una manifestazione ricca di tradizioni culturali, folklore, profumi e sapori: un appuntamento imperdibile per tutti gli abitanti della Brianza.
G.G.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco