Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 328.069.583
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 29 novembre 2021 alle 14:45

Torrevilla Bike: cena sociale per la fine della stagione con atleti e staff

Per il team Ktm Protek Elettrosystem si è conclusa una stagione di successi e di emozioni che è stata celebrata sabato scorso al Penati Auto di Arcore.

Al centro il presidente FCI Lecco, Alessandro Bonacina

La squadra, con base a Torrevilla, è la costola competitiva gruppo Torrevilla Bike ed ormai da diversi anni si è distinta come uno dei gruppi al vertice del panorama italiano nel fuoristrada e un punto di riferimento per molti affiliati del nostro territorio. La cena a buffet si è tenuta non solo in rispetto alle norme anti covid, ma anche in onore della sostenibilità con bancali poi riutilizzati e centro tavola realizzati con vecchi copertoni colorati e verze della Cascina Rampina che verranno cucinati. Sono stati davvero numerosi i presenti tra cui gli atleti di tutte le categorie, il consiglio direttivo, gli sponsor, gli amici e i simpatizzanti.

Fabrizio Pirovano

Juri Zanotti

A fare gli onori di casa è stato Fabrizio Pirovano presidente del Torrevilla Bike, coadiuvato da Luca Maggioni, presidente della squadra, che hanno introdotto i presenti. Stefano Pedrinazzi, presidente FCI Lombardia e Alessandro Bonacina, presidente FCI Lecco hanno espresso i loro complimenti al team del nostro territorio per i numerosi risultati raggiunti e la capacità di essere sempre ai vertici del panorama nazionale. "È sempre un'emozione ritrovarsi a fine stagione a fare il bilancio di quanto fatto- ci ha raccontato Luca Maggioni - sono presidente del team agonistico da ormai cinque anni e posso dire che abbiamo raccolto dei bellissimi risultati e ci siamo ben rialzati dopo la pandemia. Il 2022 ci aspetta a braccia aperte, alcuni atleti se ne vanno, altri arrivano ma sono sicuro che saremo in grado di raccogliere grandi soddisfazioni. Ora non rimane altro che dimostrare la stessa costanza e sagacia che abbiamo sempre avuto".

Yannick Parisi, ultimo arrivato

Tra gli atleti che salutano la Ktm Protek Elettrosistem c'è Juri Zanotti, che per il salto nella categoria elite ha deciso di approdare al team francese Absolute Absalon. Il lecchese classe 1999 ha inaugurato il 2021 con il covid, ma si è poi ripreso alla grande conquistando il titolo tricolore under 23, la medaglia d'argento sia nei campionati mondiali che europei e numerosi piazzamenti in coppa del mondo. "Il mio 2021 è iniziato in modo complicato, poi a piccoli passi ho ripreso la mia forma e mi sono tolto anche delle belle soddisfazioni, l'esperienza in nazionale è stata una delle cose più belle di tutti- ci ha raccontato Juri- dopo la pausa di fine stagione ho già ripreso ad allenarmi, ma la strada è ancora molto lunga. Per me inizia una nuova avventura e sono parecchio emozionato, entro a punta di piedi con tanta voglia di imparare, lascio una squadra straordinaria che ringrazio per l'enorme sostegno durante questi anni, resteranno tutti nel mio cuore". Anche Domenico Valerio, dopo molti anni in seno al team, prenderà una strada diversa per iniziare un'avventura tutta nuova.

Stefano Pedrinazzi, presidente FCI Lombardia

Mentre qualcuno se ne va, qualcun altro arriva. È il caso di Yannick Parisi, campione italiano Junior, che ha scelto la Ktm Protek Elettrosistem per approdare nella categoria Under 23 con tante speranze e sogni. Tanti riconferme nel team che ora può vantare una giovanissima età per i suoi atleti divisi in numerose categorie e con diversi titoli tricolore. È il caso della maglia di campionessa italiana Marathon per Marika Tovo che nella stagione 2021 si è tolta tante piccole soddisfazioni come il secondo posto nel campionato italiano della massima categoria dietro ad Eva Lechner. "La vittoria nella Marathon è stato inaspettato, così come il secondo posto agli italiani. Io sono under 23 e ho seguito il consiglio di provare a gettarmi tra le elite, forse nella mia categoria mi sarei portata a casa un titolo tricolore, ma così ho potuto veramente mettermi alla prova e ho capito che posso fare grandi cose. Nel 2022 spero di diventare una presenza importante anche nella nazionale". Ci ha raccontato Marika che non ha paura di porsi obiettivi grandi.

La serata è stata un'occasione per ritrovarsi tutti quanti e rinnovare le iscrizioni per i soci del Torrevilla Bike che ogni anno sono protagonisti di molte escursioni su tutto il territorio. La musica anni 80'- 90' ha portato i presenti ad una conclusione tra danza e risate, prima di un annuncio molto atteso e sperato da molti appassionati: nel 2022 tornerà finalmente la Pedala coi Lupi.

Giorgia Monguzzi
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco