Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 311.526.380
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 07 dicembre 2021 alle 08:32

Casatenovo: sportello sociale in Via Castelbarco con SPI CGIL

Nelle scorse settimane il Comune di Casatenovo ha siglato un protocollo d'intesa con il sindacato Pensionati SPI CGIL al fine di dar vita ad uno sportello sociale per i cittadini presso la sede CGIL di Via Castebarco, 2.
Lo sportello si occuperà di accoglienza, ascolto, orientamento e prima consulenza ai cittadini di Casatenovo sui diritti in ambito socio-sanitario ed economico previsti dal sistema di welfare lombardo. Il servizio sosterrà inoltre le persone che ad esso si rivolgeranno per l'attivazione degli strumenti necessari per la presentazione delle domande e della documentazione prevista, verificando il buon esito delle procedure attivate.
''Capita infatti che le persone non beneficino di alcuni servizi e misure di cui avrebbero diritto semplicemente perché non ne sono a conoscenza, lo sportello si pone a tale scopo in una modalità consulenziale per supportare il cittadino, in particolare per chi è in situazioni di fragilità sociale e fatica ad orientarsi nel complesso sistema di accesso ai diritti in ambito socio-sanitario ed economico'' ha spiegato l'assessore alla partita Gaetano Caldirola.
Lo sportello ha anche l'obiettivo di costruire una rete integrata dove i diversi servizi rappresentino una risorsa reciproca in favore dei cittadini, attraverso il raccordo e la collaborazione con i servizi sociali del comune di Casatenovo e alcune associazioni/enti del territorio tra i quali in particolare la Casa di Lorenzo onlus/Centro di ascolto Caritas di Casatenovo, l'associazione Namaste onlus, l'associazione Progetto Mondo MLAL, il Centro provinciale istruzione adulti (CPIA), lo Sportello lavoro del Comune di Casatenovo e altre realtà che a vario titolo si occupano di popolazione in situazione di fragilità sociale.
Lo sportello sarà aperto due mattine alla settimana: il martedì e giovedì dalle 9 alle 12 in accesso libero o su appuntamento.
''Grazie a SPI CGIL per questa opportunità e grazie alle associazioni/enti che con le proprie competenze e specificità si mettono in rete per questo progetto a beneficio dei cittadini di Casatenovo'' ha concluso Caldirola.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco