• Sei il visitatore n° 344.921.814
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 11 dicembre 2021 alle 10:36

Castello B.za: parere positivo dalla Conferenza dei Servizi, arriva l’ok condizionato al nuovo supermercato

Un nuovo passaggio amministrativo ha dato il via libera al nuovo centro commerciale di Castello Brianza. Il 2022 potrebbe essere l'anno in cui prenderanno il via i lavori edili per la realizzazione del nuovo insediamento. La Conferenza dei Servizi ha espresso un parere positivo, anche se condizionato, alla creazione del nuovo supermercato di Castello Brianza. Il centro commerciale sorgerà nell'area nota come "At 12", situata in località "Moiacchina". Una zona di terreno attualmente verde posta all'incrocio fra le strade provinciali Sp51, via Don Allamano, e Sp52 via Lecco. L'edificabilità dell'area era stata predisposta dal Pgt elaborato dalla giunta De Capitani, poi variato dall'Amministrazione Riva nel luglio 2020. L'attuale maggioranza ha infatti modificato la destinazione d'uso della zona accorpando due aree distinte. L'Amministrazione De Capitani aveva previsto la destinazione industriale come prevalente, con un'area minore adibita ad uso commerciale. La nuova formulazione, prevista dal Pgt a seguito della variazione introdotta dal consiglio comunale nel luglio dello scorso anno, predispone lo sviluppo edile commerciale come destinazione prevalente della zona. Una modifica che ha anche portato ad una significativa riduzione dell'edificazione in termini di metri cubi. All'epoca del cambio della destinazione d'uso dell'area, nel luglio 2020, non vennero presentate osservazioni da parte di cittadini o altre attività commerciali.

Il sindaco Aldo Riva

In località "Moiacchina" sorgerà quindi un nuovo centro commerciale con una superfice pari a circa 4mila e 300mq. L'area che sarà destinata alla vendita di prodotti alimentari sarà pari a 2000mq e quella per la vendita di prodotti non alimentari pari a 2mila e 299mq. A fianco dell'edificio principale, sorgerà una struttura di ristorazione, molto probabilmente un "fast food", con una superfice di 241metri quadri.

L'Amministrazione comunale, durante alcune sedute consiliari, aveva definito l'insediamento dell'attività commerciale di grande distribuzione «compatibile» con le altre attività commerciali di piccola distribuzione già presenti nel territorio comunale di Castello Brianza. Una valutazione effettuata alla luce del fatto che le attività di vendita al dettaglio di piccole dimensioni, tutt'ora presenti, si rivolgerebbero «a una clientela differente» rispetto a quella che si rivolgerà al nuovo centro commerciale.
La Conferenza dei Servizi ha svolto un'analisi sull'impatto che il centro commerciale avrà nell'area, in particolare per quanto concerne le infrastrutture viarie e il traffico viabilistico. Il progetto presentato dalla società che realizzerà l'intervento è stato approvato condizionatamente al fatto che vengano introdotte delle modifiche alle previsioni progettuali iniziali. Richieste che sono giunte dai tecnici di Regione Lombardia e della Provincia di Lecco.

Sono state imposte variazioni ai raccordi stradali di accesso dalla Sp52. Dovrà essere realizzata una banchina spartitraffico che faciliterà l'ingresso e l'uscita dal parcheggio dell'area commerciale. È stato inoltre chiesto un allargamento delle corsie di accesso previste lungo la Sp51, oltre che lo spostamento delle stesse rispetto a quanto inizialmente previsto. A favore della mobilità leggera è stata richiesta la creazione di un sottopassaggio ciclo pedonale che sarà realizzato al di sotto del tracciato stradale della Sp51. Una scelta che porterà all'eliminazione delle strisce pedonali lungo entrambi gli assi viari che delimitano la zona su due lati e che avrebbero permesso l'attraversamento delle corsie stradali. Per finire è stato richiesto un miglioramento delle connessioni con le fermate del trasporto pubblico locale, attualmente situate in via Dante. Fra le opere da realizzare sono previsti nuovi percorsi pedonali, nuovi tratti di marciapiede e nuove pensiline. Il parere positivo alla realizzazione dell'intervento è stato condizionato dall'esecuzione di queste opere che porteranno ad una variazione di quanto inizialmente previsto a livello progettuale.

Da un punto di vista complessivo, i tecnici di Regione Lombardia hanno giudicato come "medio" l'impatto che l'edificazione dell'area e l'insediamento delle nuove attività commerciali avranno sul traffico viabilistico della zona.

È stato invece giudicato come "rilevante" l'impatto che il nuovo centro commerciale avrà sull' "integrazione con il trasporto pubblico locale". Nella zona, ricordiamo, è presente una fermata della linea di autotrasporto pubblico gestita da Lecco Trasporti. Si tratta della linea "D60" che collega Lecco con Seregno. Attualmente prevede il transito di sei coppie di corse di trasporto scolastico da lunedì a sabato.

Gli altri comuni della zona non hanno presentato osservazioni in merito al progetto di edificazione dell'area e all'insediamento del nuovo centro commerciale. Un parere positivo alla realizzazione dell'intervento edile e al nuovo insediamento è giunto infine anche dalla Provincia di Lecco.

Alla luce del parere positivo espresso dalla Conferenza dei Servizi, il comune di Castello Brianza ha preso atto di quanto evidenziato dagli Enti superiori e ha, a sua volta, nelle scorse settimane, predisposto gli atti per accogliere la domanda presentata dall'operatore economico che richiede il rilascio dell'autorizzazione commerciale per l'apertura di una struttura di grandi dimensioni per la vendita al dettaglio.

L.A.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco