• Sei il visitatore n° 344.917.750
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 13 dicembre 2021 alle 17:19

Castello B.za: contagi stabili oltre i dieci casi, obbligo di mascherine nei pressi della scuola e al mercato natalizio, a rilento le terze dosi

Da alcune settimane sono tornati ad aumentare i casi di positività al virus Covid-19 fra gli abitanti di Castello Brianza. Dopo i mesi estivi e diverse settimane del periodo autunnale senza contagi, a partire dal 18 novembre sono stati registrati i primi due nuovi casi di positività al Coronavirus. Nell'arco di una decina di giorni sono stati registrati ulteriori nuovi casi e il numero di cittadini positivi, lo scorso 18 novembre, si era assestato a dieci. Una soglia al di sotto della quale il numero dei positivi presenti non è più ridisceso.

L'aumento dei casi è continuato anche durante i primi dieci giorni di dicembre quando il numero di abitanti positivi al virus Covid-19 è salito fino a toccare quota dodici. Un valore confermato anche dall'ultimo dato disponibile, risalente a domenica 12 dicembre. Sono invece sette i cittadini sottoposti a sorveglianza attiva per essere entrati in contatto stretto con una persona risultata successivamente positiva. La distribuzione dei casi di positività fra gli abitanti vede 8 maschi e 4 femmine attualmente affetti dalla patologia. Tre sono i bambini e ragazzi - con età inferiore ai 18 anni - attualmente positivi. I valori più elevati si registrano poi nella fascia di età compresa fra i 30 e i 50 anni, dove si contano quattro casi, e fra i 50 e 70 anni dove si contano tre casi.

Complessivamente i numeri di positività sono ben oltre che dimezzati rispetto a quelli che venivano registrati durante lo stesso periodo nell'anno 2020. Nel contenere la diffusione della pandemia i vaccini hanno avuto un ruolo chiave. Da questo punto di vista sono positivi i dati della campagna vaccinale registrati fra gli abitanti del comune di Castello Brianza. Una percentuale di poco superiore all'80% dei cittadini, in rapporto alla popolazione vaccinabile, ha ricevuto sia la prima che la seconda dose di vaccino. Un dato in linea con la tendenza territoriale che vede la Provincia di Lecco - con un tasso di vaccinazione a due dosi pari all'82% - come la provincia con il più alto tasso di vaccinazione della Lombardia. In termini assoluti fra i 2605 cittadini di Castello Brianza vaccinabili sono state somministrate 1918 prime dosi, 2085 seconde dosi - comprese le dosi uniche - e 476 terze dosi. Quest'ultimo dato è l'unico, riguardante la campagna vaccinale, leggermente al di sotto delle aspettative se paragonato a quanto sta avvenendo nei comuni lecchesi con popolazione equivalente. Infatti, attualmente, fra i comuni con un numero di abitanti vaccinabili compreso fra i 2500 e 3000 abitanti, Castello Brianza è il comune con meno terze dosi somministrate.

Al fine di evitare un nuovo peggioramento della situazione, nelle prossime settimane e in vista delle festività natalizie, il sindaco Aldo Riva ha reso obbligatorio l'utilizzo delle mascherine protettive all'aperto, anche se limitatamente ad alcune zone del paese e in orari specifici. La decisione è stata assunta con un'ordinanza firmata nella giornata di sabato 11 dicembre. A spingere il primo cittadino verso l'adozione dell'obbligo sono stati due fattori. Il tendenziale aumento dei casi di positività registrati a livello nazionale e regionale e specifiche situazioni che si determinano nel paese di Castello Brianza. In particolare, nei pressi della scuola primaria De Amicis, all'inizio e alla fine delle lezioni "si verifica - si legge nell'ordinanza - la presenza di un notevole numero di persone, il più rappresentate da genitori degli alunni della scuola primaria che accompagnano o aspettano l'uscita dei fanciulli, pregiudicando così l'osservanza del distanziamento interpersonale". La seconda situazione particolare sarà quella che si determinerà la prossima domenica 19 dicembre con il mercato natalizio previsto in piazza Monsignor Gallizia. Evento per il quale è previsto l'afflusso di un discreto numero di visitatori. Al fine di prevenire situazioni di potenziale contagio, per entrambi i casi, il sindaco ha predisposto l'obbligo di "indossare nei luoghi all'aperto i dispositivi di protezione delle vie respiratorie, anche quanto è possibile il distanziamento interpersonale e non si configurano assembramenti di persone".

L'obbligo sarà in vigore nelle vie De Amicis e Dante dal 13 dicembre al 31 gennaio, nei pressi della scuola primaria, dalle ore 8.15 alle ore 8.40 e dalle 15.15 alle 15.40. Così come nella Piazza Monsignor Gallizia fra i numeri civici 11 e 24 di via Roma dalle ore 8.00 alle ore 18.00 della prossima domenica 19 dicembre.

L.A.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco