Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 311.523.254
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 16 dicembre 2021 alle 08:35

Casatenovo, Vismara: buone notizie per il salumificio. L'asta della villa di Rivaltella al gruppo Pini

Il salumificio casatese
Buone notizie per il salumificio Vismara di Casatenovo, legato a doppio filo all'esito del concordato della società Ferrarini, gruppo che detiene anche la proprietà dell'azienda con sede a Cascina Sant'Anna.
Era fissata infatti per martedì 14 dicembre la vendita all'asta di Villa Corbelli, quartier generale del gruppo alimentare a Rivaltella, in provincia di Reggio Emilia. Unico partecipante, che se l'è dunque aggiudicata, è stata la valtellinese Pini Holding, che insieme a Ferrarini ha presentato un piano industriale capace di garantire continuità anche al salumificio casatese. A questo come noto, si contrappone un altro piano della cordata Intesa San Paolo-Unicredit-Gsi Bonterre che non dà invece garanzie ai dipendenti Vismara.
Un esito dunque positivo che dà un po' di tranquillità all'azienda di Casatenovo.
"L'acquisto della Villa di Rivaltella è il segnale più chiaro del nostro interesse per la crescita di Ferrarini ed è la dimostrazione di quanto crediamo nel progetto e nella sua storia. Storia di cui la villa rappresenta uno dei simboli" ha commentato Roberto Pini, amministratore delegato di Pini Holding. Presso Villa Corbelli di Rivaltella, sede principale dell'azienda reggiana, avviene infatti la produzione del prosciutto cotto Ferrarini.
Proprio Pini, insieme alla famiglia Ferrarini, ha sul tavolo ormai da mesi un piano industriale che prevede, nero su bianco, continuità anche al salumificio Vismara di Casatenovo, dove - come hanno confermato anche le sigle sindacali - la produzione sta viaggiando su buoni livelli. Ciononostante il tracollo del gruppo aziendale reggiano potrebbe pregiudicare anche il futuro dell'azienda di Cascina Sant'Anna. A questo proposito anche alcuni dipendenti di Casatenovo si erano uniti la scorsa settimana, alla protesta avvenuta nel cuore di Milano, sotto la sede centrale di Banca Intesa, ritenuta ''colpevole'' (secondo chiaramente il parere dei lavoratori) della messa all'asta della villa reggiana.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco