Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 311.527.006
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 24 dicembre 2021 alle 11:01

Cremella: approvati due accordi con Silea, Barzanò e Airuno

È stata una seduta rapida e che ha trovato tutti i consiglieri cremellesi d'accordo quella di martedì 21 dicembre. La prima convenzione che è stata discussa ha riguardato il servizio di segreteria, che vedrà coinvolti i comuni di Barzanò, Airuno e Cremella. Il sindaco Ave Pirovano ha quindi ringraziato il nuovo segretario comunale, il dottor Mario Scarpa, che accompagnerà l'amministrazione almeno per il prossimo anno. La convenzione tra i tre comuni prevede tredici articoli.

Il sindaco Ave Pirovano

Il nuovo segretario garantirà la sua presenza settimanale di 36 ore nei diversi comuni coinvolti. Nello specifico sarà negli uffici comunali di Barzanò per 17 ore, ad Airuno per 12 ore e a Cremella per 7. "Abbiamo aumentato di un'ora la presenza del segretario nel nostro Comune rispetto alle convenzioni precedenti, questo aumento andrà a beneficio di tutti gli uffici e dell'amministrazione", ha spiegato il sindaco Ave Pirovano. L'apporto economico richiesto a ciascun ente varia in base alle ore che il segretario dedicherà ad ognuno, per questo motivo il 47,22% verrà corrisposto dal Comune di Barzanò, il 33,34% da Airuno mentre il 19,44% da Cremella. È stato proprio quest'ultimo il primo a portare in discussione la convenzione, a seguire verrà discusso anche nelle assemblee di Airuno e Barzanò.

Dopo l'approvazione all'unanimità della prima convenzione, il consiglio di Cremella ha discusso e approvato anche la proroga di convenzione con il Comune di Barzanò e l'approvazione dello schema di convenzione con Silea per la gestione del centro di raccolta rifiuti che si trova in via della Selva, nel paese limitrofo. La prima cittadina Ave Pirovano ha illustrato al consiglio che cosa avrebbe comportato questa doppia manovra: "dal 2008 condividiamo con Barzanò il centro di raccolta dei rifiuti. Abbiamo una convenzione ventennale con scadenza a dicembre 2027. Ad entrambi i comuni Silea, che gestisce il ciclo integrato dei rifiuti, il contratto di servizio tra i comuni e la gestione dei centri di raccolta, ha comunicato che il nostro centro necessita di interventi di messa in sicurezza. Per fare questo è necessario disciplinare con un comodato d'uso il centro di raccolta con Silea. Entrambe le convenzioni, con Barzanò e con Silea, devono avere quindi la stessa scadenza".

Il segretario dr.Mario Scarpa

Con l'atto discusso il comune di Cremella ha esteso la convenzione in essere con il comune di Barzanò fino al dicembre 2029, portandola quindi ad avere la stessa scadenza che ha attualmente la convenzione con Silea. In questo modo i comuni potranno affidare a Silea in comodato d'uso il centro di raccolta in modo che l'azienda possa procedere allo studio di progetti di fattibilità e di intervento. La convenzione approvata consta di cinque articoli e i lavori fatti da Silea verranno finanziati per il 66% da Barzanò e per il 34% da Cremella. Dopo alcune domande di puntualizzazione e di chiarimento da parte dell'assessore Cristina Brusadelli e del consigliere Marco Testori, la convenzione è stata approvata all'unanimità.

Infine, come hanno già fatto diversi comuni prima di Natale, l'assemblea di Cremella ha approvato la razionalizzazione periodica delle sue partecipazioni societarie. Al momento il Comune detiene lo 0,20% di Lario Reti Holding e lo 0,654% di Silea. Per la partecipazione a queste società, Cremella possiede indirettamente altre due quote molto piccole di Acsm Agam (0,04786%) e Seruso (0,52647%). Unanime l'opinione del consiglio nel considerare Lario Reti Holding e Silea due società indispensabili e che per questo devono continuare a essere mantenute dai finanziamenti comunali.
Si è concluso con un augurio di un sereno e tranquillo Natale da parte del sindaco Ave Pirovano l'ultimo consiglio comunale del 2021.

M.Bis.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco