• Sei il visitatore n° 340.358.904
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 28 dicembre 2021 alle 14:33

Oggiono: in consiglio variazioni al Dup, nel 2021 lavori su scuole e municipio. Invariata l’Imu

Il sindaco Chiara Narciso
Nella serata di lunedì 27 dicembre il consiglio comunale della città di Oggiono si è riunito per affrontare alcuni temi di carattere tecnico amministrativo.
Approvati i verbali delle sedute precedenti i consiglieri, comunali presenti hanno preso in considerazione alcune modifiche apportate al Documento Unico di Programmazione - Dup - valido per il triennio corrente 2021-2023.
A spiegare le modifiche all'aula è stato l'assessore al bilancio Paola Borraccetti che ha chiarito come le variazioni introdotte descrivano «un aggiornamento tecnico» di quello che è il principale documento programmatico dell'azione amministrativa comunale. Fra queste modifiche risultano dei cambiamenti apportati, nel mese di novembre, per quanto concerne le figure del personale. Sempre nel mese di novembre, il ministero ha predisposto il trasferimento di fondi destinati al finanziamento di alcune opere pubbliche del comune di Oggiono. Saranno utilizzati per «interventi di messa in sicurezza degli edifici del territorio [...]» ha spiegato Borraccetti. La realizzazione di alcuni di questi interventi è però stata spostata dal 2021 al 2022, anno in cui arriverà nelle casse comunali il finanziamento predisposto dal governo nazionale. Le opere pubbliche in questione riguardano interventi di messa in sicurezza stradali per complessivi 500mila euro, la riqualificazione energetica della scuola primaria Salvo D'Acquisto, intervento del valore pari a 400mila euro, la riqualificazione energetica e il rifacimento della copertura del Municipio, opera dal costo di 900mila euro. Sempre durante il prossimo anno verranno realizzati due interventi di adeguamento dei sistemi antincendio, rispettivamente alla scuola primaria Diaz, per un costo pari a 250mila euro, e alla scuola secondaria Marco d'Oggiono, opera dal costo di 110mila euro. Alcune variazioni apportate al Dup hanno invece riguardato opere realizzate o avviate durante l'anno 2021. Si tratta della riqualificazione del parco pubblico Orianna Fallaci per un investimento che è aumentato da 124mila a 164mila euro e l'adeguamento dell'aula magna della scuola secondaria, con parziale riqualificazione energetica della struttura, il cui investimento è passato da 150mila a 291mila euro.
«Si tratta - ha chiarito il sindaco Chiara Narciso - di un allineamento del Documento Unico di Programmazione con le variazioni di Bilancio già approvate nello scorso consiglio comunale, con il Piano delle opere pubbliche e il Piano di fabbisogno del personale [...]». Il primo cittadino ha anche annunciato che entro breve tempo sarà approvato il nuovo Bilancio comunale valido per il prossimo anno e il relativo Documento Unico di Programmazione valido per il prossimo triennio 2022- 2024. Le variazioni proposte sono state approvate all'unanimità da parte dei consiglieri comunali presenti. Il consiglio comunale ha successivamente passato in rassegna le aliquote Imu valide per l'anno 2022. «Proponiamo - ha spiegato l'assessore al bilancio Borraccetti - al consiglio comunale di confermare con decorrenza primo gennaio 2022 le stesse aliquote per l'applicazione dell'Imposta municipale propria applicate nel 2021». Borraccetti ha poi ricordato il livello delle aliquote che partono dalla "base", pari allo 0,98%, mentre per le abitazioni principali l'aliquota è fissata allo 0,5% per le categorie A1, A8 e A9 con una detrazione pari a 200euro.
«La scelta dell'Amministrazione è stata quella di confermare le aliquote Imu e quindi di non andare a chiedere maggiori risorse ai cittadini in un momento di difficoltà» ha chiarito il sindaco Narciso aggiungendo «ringrazio l'assessore e gli Uffici comunali per lo sforzo fatto per impostare un bilancio che non prevedesse l'innalzamento delle aliquote». Anche la conferma delle aliquote Imu, che non comporterà aumenti del carico fiscale, è stata approvata all'unanimità da parte dei consiglieri comunali presenti. Come ultimo punto all'ordine del giorno gli amministratori comunali hanno passato in rassegna la revisione ordinaria delle partecipazioni societarie possedute dal comune. Revisione che, in base alla normativa, viene effettuata con riferimento alle quote possedute alla data del 31 dicembre 2020. Il Comune di Oggiono annovera partecipazioni dirette in Silea Spa - servizio di smaltimento dei rifiuti urbani - per una quota pari al 3,52% e in Lario Reti Holding - servizio idrico - per una quota pari all' 1,51%. Una quota - quest'ultima - che ha subito una variazione infinitesimale, con un calo dello 0,01% rispetto al 2019, dovuto ad una serie di fusioni societarie che hanno riguardato le società Asil Spa e Valbe ora incorporate in Lario Reti Holding. Il comune di Oggiono continua poi a detenere una quota - pari allo 0,04% - nella società Villa Serena, attualmente in fase di dismissione. Una procedura - quella della dismissione - che terminerà il prossimo anno. Fra le partecipazioni indirette figurano la società Seruso - per il tramite di Silea - e Acsm-Agam per il tramite di Lario Reti Holding. La revisione delle società partecipate è stata approvata all'unanimità.
L.A.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco