Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 311.525.247
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 28 dicembre 2021 alle 15:08

Un progetto per migliorare la tecnica di corsa con esperti

L'aspetto coordinativo è il prerequisito necessario per riuscire a svolgere ogni sport e, più in generale, ogni attività della vita quotidiana che comporta un movimento corporeo.
A causa delle restrizioni dovute al Covid-19 e all'abuso dei mezzi tecnologici, è sempre meno frequente lo svolgimento di attività all'aria aperta attraverso le quali migliorare la propria coordinazione.
Le società sportive sono alle prese con atleti aventi limiti coordinativi evidenti e che, in vario modo, ne compromettono lo sviluppo.

Per questo sui campi di Cernusco e di Merate è stato avviato a settembre un progetto volto a migliorare le abilità coordinative e la tecnica di corsa dei giovani atleti compresi tra i 6 anni e i 13, provenienti da discipline sportive diverse.
Il progetto è seguito da vicino da Marco Martinelli, originario di Valaperta, che è un professionista del settore. Il giovane è laureato in scienze motorie, ha un master in preparazione fisica e ora sta seguendo un corso di massoterapia. È inoltre preparatore di atletica presso la Brianza Olginatese.
Marco ci racconta in modo approfondito questa iniziativa: "Credo che per i bambini sia di fondamentale importanza lavorare sulle basi coordinative, necessarie per poter svolgere adeguatamente tutti i tipi di sport. Tante volte si sottovaluta questo aspetto, ritenendo che sia sufficiente insistere sul perfezionamento tecnico delle gestualità tipiche dei vari sport, senza accorgersi che senza una solida base coordinativa è impossibile massimizzare il miglioramento tecnico".
"Tengo a precisare - prosegue Marco - che il servizio che offro non è destinato ad atleti di specifiche società, ma è aperto tutti. Inoltre, esso non si rivolge solo ai piccoli calciatori, ma è aperto anche a praticanti altre discipline: nel tempo ho avuto infatti atleti provenienti da diversi sport. Quando un nuovo bambini si rivolge a me per questi percorsi, svolgo prima uno screening iniziale sui suoi difetti posturali/coordinativi nel modo di muoversi e di correre, poi provvedo a mettere a punto un servizio studiato sulle sue esigenze. In particolare, offro almeno due alternative: anzitutto, per chi richiede un lavoro puntualmente destinato al proprio ragazzo svolgo lezioni individuali che coinvolgono uno o due elementi con un lavoro "su misura"; in secondo luogo, raggruppando bambini della stessa età e con limiti coordinativi "simili" formiamo gruppi di lavoro di un'ora alla settimana. Si tratta di percorsi che non forniscono utilità nell'immediato, ma che portano dei risultati solidi a lungo termine".
Il servizio si svolge mensilmente a cifre molto contenute. Chi fosse interessato può decidere di iscriversi per il mese successivo e rinnovare mensilmente la propria adesione. Qualora non si fosse soddisfatto, si può interrompere l'adesione di mese in mese.

Per informazioni e iscrizioni contattare 334.3481025.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco