Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 311.524.147
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 03 gennaio 2022 alle 09:44

Barzanò: viabilità, neve e luminarie fra i temi dibattuti in consiglio

Consiglio comunale ricco di argomenti quella convocata appena dopo Natale a Barzanò. Assente per cause di forza maggiore il sindaco Gualtiero Chiricò, è stato il vice Giancarlo Aldeghi a presiedere la seduta, che ha preso il via con un botta e risposta tra l'opposizione, guidata da Edoardo Colzani, e la maggioranza di Impegno Civico.
La prima questione portata all'attenzione del consiglio da parte della minoranza è stata la scelta delle luminarie installate in paese per il periodo natalizio. Come ha affermato infatti il consigliere di minoranza Tommaso Montoli, ''paesi limitrofi hanno provveduto ad installare un numero più elevato di luminarie. Il nostro Comune invece, ha pensato solamente ad illuminare la facciata del municipio senza prendere in considerazione l'idea di collaborare con i commercianti che si sarebbero resi disponibili a contribuire. Avete preferito spendere soldi per la pista di pattinaggio che è stata allestita dalla Pro Loco piuttosto che in altro modo'' ha continuato il consigliere Montoli.

Il vicesindaco Giancarlo Aldeghi con l'assessore Giovanni Sironi

Pronta la risposta del vicesindaco Aldeghi, che ha citato le parole del primo cittadino Chiricò. ''Il contributo dato alla Pro Loco non è aumentato quest'anno per l'installazione della pista. Ci tengo a sottolineare, inoltre, che anche durante l'anno ormai al termine l'associazione ha supportato il Comune in varie iniziative, molte delle quali collegate anche al Covid. Non ci sembra necessario dover tornare a parlare delle luminarie: il municipio è la casa di tutti i cittadini e abbiamo deciso di illuminare la sua facciata simbolicamente'' recitava l'appunto scritto dal primo cittadino.
Come ha ricordato il vicesindaco Aldeghi, poi, l'amministrazione ha in programma la volontà di coinvolgere tutta la cittadinanza nell'anno a venire per illuminare il paese e le sue frazioni.
Il secondo punto portato all'attenzione dalla minoranza invece, trattava nello specifico il problema della neve, relativamente alla precipitazione di inizio dicembre. Come ha affermato il consigliere Leonardo Molteni infatti, ''le strade non sono state pulite a sufficienza, come invece è stato fatto in altri comuni. Ci sono stati vari disagi per le autovetture causate dalla massiccia quantità di neve e ghiaccio sulle strade. Mancava il sale e nemmeno il cimitero è stato pulito a dovere''.
Parecchio contrariata la maggioranza, che ha affermato che i quintali di sale sparsi per le vie del paese ammontavano a sei. ''Gli operatori hanno fatto il possibile per rendere la viabilità sicura. Naturalmente con il freddo si è formato il ghiaccio ma siamo tutti consapevoli di dover guidare con cautela in seguito ad una forte nevicata'' ha affermato la maggioranza, che ha spiegato anche che piazza mercato e cimitero sono stati puliti a dovere, nei limiti del possibile. Insoddisfatti della risposta i consiglieri di minoranza.

I consiglieri di opposizione

In seguito al ''battibecco'', il consiglio comunale si è concentrato sugli altri punti all'ordine del giorno tra i quali l'approvazione della convenzione con i comuni di Cremella e Airuno per il servizio di segreteria. Il consiglio ha votato a favore, anche per l'immediata eseguibilità: confermato quindi per un altro anno il segretario comunale dr. Mario Scarpa.
Spazio poi alla revisione delle partecipazioni societarie possedute dal Comune di Barzanò che ogni anno, per legge, devono essere rinnovate. Come ha ricordato il vicesindaco Aldeghi, sono due le società: Lario Reti Holding, della quale si possiede lo 0,3%, e Silea, con il 2,15% e che hanno a loro volta altrettante partecipate, ACSM-AGAM e Seruso.
Tutti i consiglieri hanno votato a favore anche dell'immediata eseguibilità per poi lasciare spazio all'approvazione del nuovo regolamento di contabilità, aggiornato con norme più recenti, anch'esso passato all'unanimità.
Sono state infine affrontate le due mozioni presentate dalla minoranza di Colzani.
La prima, chiedeva nello specifico informazioni riguardanti l'attuazione e il monitoraggio delle politiche del PNRR sul territorio di Barzanò. Come ha ricordato il candidato sindaco infatti, sono stati aperti una serie di bandi che vedono quali possibili destinatari i comuni, in particolare legati a ristrutturazioni e agevolazioni per quanto riguarda sport, istruzione e rifiuti urbani. La richiesta della minoranza, quindi, trattava nello specifico la possibilità di sapere come la maggioranza si stesse movendo per usufruire al meglio dei suddetti.
Secondo quanto affermato da Aldeghi, al momento si sta cercando di comprendere quali sono le linee guida e dove collocare i progetti già in atto per poter accedere con facilità ai finanziamenti e ai bandi. ''La nostra volontà, è quella di ricevere dei supporti esterni che ci possono guidare nell'analisi delle macro aree ma non mano che escono i vari bandi. Inoltre, cercheremo di portare a termine il prima possibile i progetti per poter essere finanziati: gli assessori di maggioranza hanno già preso contatti con aziende per la corretta esecuzione dell'accesso ai fondi. Ogni qualvolta avremo delle novità per quanto riguarda questo tema provvederemo a fare una conferenza con i capigruppo di maggioranza e minoranza'' ha detto il vicesindaco mentre l'assessore alla partita Fernanda Veronelli ha aggiunto che il Comune si è già messo in contatto con alcuni professionisti che possano guidare l'ente nell'attuazione dei progetti.
Anche il segretario Scarpa è intervenuto, affermando che il Comune si sta organizzando per introdurre una figura interna che si occuperà della conversione digitale dello stesso, per poter agevolare ogni processo.

La maggioranza

Ultima mozione portata avanti dalla minoranza, quella che riguarda la revisione del controllo della velocità su via dei Mille e via Manara. Come ha affermato il consigliere di minoranza Molteni "il problema della velocità nelle due vie prese in esame non è da sottovalutare. Le autovetture infatti sono solite accelerare per poter passare con il semaforo verde: non dobbiamo dimenticare il fatto da poco accaduto che ha visto un ragazzino di 12 anni investito di fronte al municipio".
Ha prontamente risposto il vicesindaco Aldeghi, dicendo che il fatto citato non è accaduto per l'eccessiva velocità, ma per una serie di fattori come la scarsa visibilità dovuta alla nebbia. ''Stiamo ancora verificando se sia necessario installare dei sistemi che limitino la velocità, con la collaborazione della polizia locale. Qualsiasi intervento sulla strada infatti deve essere concordato con loro: proprio per questo motivo la risposta alla vostra mozione è negativa. Quello che emerge dal vostro scritto è che voi vogliate che vengano messi dei dossi e noi non ci prendiamo la responsabilità senza ulteriori controlli''.
La maggioranza infatti, ha votato contro la mozione, ma il vicesindaco Aldeghi a nome di tutti si è reso disponibile a trovare soluzioni idonee per poter arginare il problema.
S.L.F.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco