• Sei il visitatore n° 361.050.068
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 04 gennaio 2022 alle 18:40

Cassago, pensionati: eletto il nuovo direttivo, ma c'è incertezza sul rinnovo della sede

Il centro pensionati di Cassago
L'Associazione Pensionati Cassaghesi ha un nuovo consiglio direttivo.
Sabato 18 dicembre ottantasei soci hanno espresso il loro voto per l'elezione del nuovo consiglio direttivo. In concomitanza con il rinnovo di quest'ultimo, sono stati eletti anche i membri del collegio dei revisori dei conti e di quello dei probiviri. Nonostante all'appello mancassero più della metà degli iscritti - in tutto i soci sono infatti 189 -, all'interno del direttivo sono stati eletti: Luciano Fumagalli (76 voti), Marino Fumagalli (70), Domitilla Colzani (68), Luigi Pirovano (63), Ivano Gobbato (62) e Domenico Colombo (58).
Sono entrati a far parte del collegio dei revisori dei conti Adriana Donghi (66 voti), Benvenuto Perego (66) e Maria Gabriella D'Angeli (56). Il collegio dei probiviri sarà invece composto da Gabriella Fumagalli (68 voti), Camillo Redaelli (68) e dalla ex presidente, Clara Cattaneo (66).
Dopo l'elezione del direttivo, a due giorni di distanza, l'assemblea ha potuto deliberare l'elezione di Luigi Pirovano, come presidente dell'associazione, e quella di Luciano Fumagalli in qualità di vicepresidente.
Il nuovo direttivo nei giorni immediatamente successivi all'elezione ha inviato una lettera al sindaco di Cassago, Roberta Marabese, per discutere del rinnovo della convenzione dei locali, dove l'associazione cassaghese si ritrova da ben venticinque anni e in cui, la scorsa estate, ha festeggiato il suo trentesimo anniversario. L'accordo stipulato con il Comune è scaduto il 31 dicembre scorso, e proprio per questo nella giornata di lunedì 3 gennaio il neo presidente si è visto costretto a non poter aprire la sede dell'associazione.
In una lettera pervenuta ai soci del gruppo, Luigi Pirovano spiega che dal momento in cui è stata consegnata la lettera in municipio, il 21 dicembre scorso, ad oggi, non sono arrivate notizie da parte dell'amministrazione comunale in merito al rinnovo della sede. Proprio per questa mancata risposta, il direttivo ha deciso di consegnare le chiavi all'amministrazione stessa, in quanto proprietaria dei locali. "Tengo a precisare che la consegna delle chiavi non è una restituzione: ha invece il significato di rimarcare che è chi possiede la struttura ad avere la responsabilità della cura di quanto essa contiene" ha spiegato nella lettera il presidente Pirovano.
L'intenzione del direttivo è di continuare ad usufruire dei locali comunali siti in via San Marco, nella frazione di Oriano, quando e se l'amministrazione risponderà positivamente alla loro richiesta di rinnovo della convenzione. Anche l'Associazione Pensionati cassaghesi, dopo quella giovanile Freccia Rossa, si trova quindi momentaneamente senza un luogo in cui riunirsi.
Abbiamo chiesto una spiegazione sulla vicenda al sindaco Roberta Marabese che si è impegnato a fornirci una risposta ufficiale nei prossimi giorni.
M.Bis.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco