Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 327.606.399
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 07 gennaio 2022 alle 15:19

Casatenovo: la mostra 'profili altri' apre lo spettacolo 'al balcone'

Mostra d'arte e spettacolo teatrale. Riprende, dopo la breve pausa delle festività natalizie, la programmazione teatrale ed espositiva del Centro di Ricerca e Sperimentazione Teatrale Villa Mariani di Casatenovo con un nuovo tema che accompagnerà il pubblico nei mesi di gennaio e febbraio: profili altri. Il tema è affrontato nello spazio espositivo con la mostra dello scultore Luigi Pozzi, straordinario sperimentatore delle forme, capace di creare, con la ceramica Raku, opere che raccontano di simboli arcaici.
D'altra parte l'arte del Raku, una tecnica particolare di cottura dell'argilla, è un'antica arte giapponese, specchio della filosofia Zen dove la pazienza e la lungimiranza sono i motori di ogni scelta e rappresenta una forma d'arte unica e preziosa a servizio del talento umano.



Pozzi è in grado di condurre il pubblico, con le sue opere, all'interno di un percorso nel quale esplora archetipi collettivi, creando giochi straordinari di leggerezza e apparente pesantezza.
Il tema affrontato, "Profili altri", è declinato dalla Direttrice Artistica Irene Carossia, come occasione per invitare il pubblico a guardare alla vita da altre prospettive.
In un tempo sospeso come quello che ormai da due anni stiamo vivendo, è diventato tristemente normale vivere con la testa china, a protezione di sé, perdendo spesso il senso dei tanti colori e delle tante forme del mondo intorno a noi.
Le restrizioni vissute hanno determinato anche un restringersi costante della capacità, o della volontà, di offrire e di accettare sguardi altri.
Le prospettive sulla vita sono molte e, sicuramente, il confronto con il mondo e con gli altri, per quanto possa essere faticoso, è l'unico strumento che abbiamo tutti noi per poter continuare il nostro percorso di cambiamento, fondamentale linfa dell'esistenza umana.
In palcoscenico, tra gennaio e febbraio, quattro spettacoli, quattro prospettive differenti, che affronteranno e svilupperanno il tema teatralmente.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco