Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 327.989.696
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 07 gennaio 2022 alle 17:54

Missaglia: i bambini della primaria Moneta creano un giardino pensile. Sarà l'aula verde

La scuola primaria E.T. Moneta a Missaglia avrà un'aula verde, dove gli alunni potranno fare lezione: è il giardino pensile, per il quale hanno preso il via i lavori di realizzazione. Si tratta di un progetto molto innovativo che, grazie ai fondi predisposti dall'amministrazione comunale, vede coinvolti gli alunni come veri protagonisti nella sua realizzazione. La progettazione è il risultato dalla collaborazione tra gli operatori dell'Azienda Agricola Cascina Rampina e l'equipe della Cooperativa Il Volo della Comunità Villa Ratti, entrambe di Monticello Brianza, ma la sua concreta realizzazione è ad opera soprattutto dei bambini e delle maestre della scuola primaria. 



I volenterosi alunni, affiancati dalle ingegnose maestre, stanno realizzando i cassoni dove verranno messe le orticole: muniti di sega e avvitatore, stanno costruendo loro stessi gli attrezzi. Hanno già predisposto il cassone per il semenzaio dove verranno seminate le orticole e in questi giorni si sta provvedendo alla realizzazione degli spazi per il trapianto dei fiori e delle piante ornamentali, grazie anche al sostegno di Ikebana Srl-Green Garden di Missaglia che donerà le piante. Infine verrà predisposta il tunnel di sempreverdi dove i bambini potranno fare lezione e non soltanto di scienze.
I lavori sono iniziati nel mese di dicembre e proseguiranno per tutto l'anno in modo che la realizzazione dell'aula verde vada avanti con le diverse attività didattiche proposte dall'educatrice di Cascina Rampina e dallo staff di Villa Ratti. La costruzione e l'aggiunta di tutti i particolari è fatta dai bambini che così facendo conosceranno le piante, le orticole ed il loro ciclo vitale nelle diverse stagionalità.



"La riuscita del progetto è affidata non soltanto alle energie messe in campo dai bambini e dalle loro insegnanti, ma da un pensiero davvero inclusivo portato avanti dall'Assessore all'istruzione Laura Pozzi che ha creduto fin dall'inizio nel sostenere il valore aggiunto dato dal coinvolgimento degli utenti della Cooperativa Il Volo, ragazzi tra i 18 e i 35 anni di età con Disturbo Borderline di Personalità, nel dare loro la manutenzione degli spazi anche durante la chiusura della scuola - ha spiegato la referente dei progetti didattici di Cascina Rampina, dottoressa Manuela Vertemati - Per questi ragazzi che stanno affrontando un percorso terapeutico legato al "sentirsi capaci" è una grande occasione per mettersi alla prova in una relazione d'aiuto dove anzichè riceverla, sono loro a darla. E sono davvero bravi. All'aperto, insieme a bambini e maestre, stanno realizzando concretamente tutta l'aula verde. Non stiamo parlando di una ditta appaltatrice, ma di un insieme di bambini e di persone che ce la mettono tutta e si vede. E sarà a disposizione anche dei futuri alunni".
I risultati appunto sono già visibili. Passando sul provinciale che porta a Maresso, guardando il terrazzo dell'area nuova della scuola, il martedì e il mercoledì mattina è possibile vedere le classi al lavoro. Riempiono i cassoni di terra, trapiantano le talee di fragole raccolte dai ragazzi della scuola secondaria di primo grado di Monticello Brianza nei campi di Cascina Rampina, trapiantano le cipolle per ammirarne i fiori in primavera, progettano e realizzano la compostiera. Insomma, si assiste all'attivazione e al coinvolgimento di diversi progetti di tutte le scuole dell'istituto comprensivo.



"È un grande lavoro, che ogni classe, con le proprie maestre, vede i bambini coinvolti in prima persona. I bambini si sono sporcati, ma quanto erano felici e quanto si sono sentiti capaci grazie anche al sostegno delle loro maestre. Maestre fantastiche come la Maestra Laura Pizzagalli e la Maestra Anna Maria Gilardi che hanno coordinato la presenza di tutte le classi affinchè partecipassero, ognuna con le proprie potenzialità, sia agli incontri didattici con l'educatrice di Cascina Rampina, sia alla costruzione degli spazi con l'equipe de Il Volo" ha proseguito Vertemati. "A settembre gli alunni troveranno il giardino pensile pronto ad ospitarli per nuove avventure e nuove scoperte all'aria aperta grazie alle meravigliose risorse che le natura e gli elementi naturali offrono allo sviluppo dell'intelligenza e della crescita del bambino, non solo dal punto di vista cognitivo, ma soprattutto emotivo e relazionale. L'autostima che il bambino sviluppa sentendosi utile per sè e per la propria classe sono un ottimo ingrediente per un apprendimento efficace e significativo anche in aula".
Questo progetto prevede anche un libro di bordo nel quale i bambini registrano ogni attività svolta sul Giardino Pensile. I bambini delle classi prime lo hanno disegnato. "Come si dice: "Anche il viaggio è importante" e la collaborazione di tutti sarà l'ingrediente che lo arricchirà come compost".
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco