Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 327.996.994
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 08 gennaio 2022 alle 18:20

Bosisio: affidato l'incarico per la pista ciclopedonale al confine con Cesana

Al via la procedura per realizzare il collegamento ciclopedonale tra Bosisio Parini e Cesana Brianza, rispettivamente lungo via Manzoni e via Parini. È stato infatti affidato l'incarico di progettazione allo studio Luconi architetti associati di Galbiate, in particolare alla persona di Piero Luconi che si occuperà di redigere il progetto definitivo-esecutivo e di coordinare la sicurezza in fase di progettazione. 



Il collegamento tra via Manzoni e via Parini che sarà oggetto dell'intervento

Quest'opera vede la compartecipazione del parco Valle del Lambro che, lo scorso 28 dicembre, ha approvato il protocollo d'intesa con i comuni di Bosisio Parini e Cesana Brianza per la realizzazione della ciclopedonale. Il consiglio di gestione dell'ente, presieduto dal presidente Marco Ciceri, considerato che "il lago di Pusiano, negli ultimi anni, ha visto un notevole aumento della richiesta di fruizione sostenibile ed intermodale" ha scelto di approvare la realizzazione di questo tratto di ciclopedonale "per rendere maggiormente fruibile l'area". 



Il contributo dell'ente sarà anche economico: è infatti prevista una compartecipazione di 4.000 euro per le spese progettuali.  "È un'opera che come amministrazione ci teniamo a portare a compimento - spiega il sindaco di Bosisio Andrea Colombo - Con la nuova presidenza del parco Valle Lambro, abbiamo ripreso il discorso iniziato dalla precedente amministrazione. Non essendoci più una gestione commissariale, abbiamo sollecitato insieme a Cesana un confronto su possibilità di aggiornare il progetto del 2015: l'idea era di unire le forze, rifare la progettazione che per alcuni aspetti necessita di adeguamento alla normativa e partecipare insieme a un bando".  Insomma i comuni di Bosisio e Cesana vogliono farsi trovare pronti per percepire finanziamenti che potranno permettere l'esecuzione dell'opera.  



Lo scorso dicembre entrambi i comuni hanno ripreso l'intesa e hanno messo a bilancio la cifra che servirà a predisporre il progetto definitivo per partecipare ai bandi per ottenere una quota delle risorse. La spesa complessiva per la redazione del progetto definitivo-esecutivo, comprensiva di Iva, è di 15.339 euro. Se il parco Valle Lambro ha messo a disposizione, i due comuni dovranno spartire la restante quota, sborsando 5.669 euro. "Insieme a Cesana ci siamo attivati per individuare un professionista di una struttura idonea per questo tipo di opera - ha proseguito Colombo - L'architetto già la prossima settimana comincerà con rilievi e parcellizzazione ed entro un paio di mesi potremo avere il progetto per partecipare ai bandi. Abbiamo fatto la scelta del definitivo esecutivo in quanto ci può dare un punteggio maggiore nella graduatoria dei bandi". 



Quanto alla predisposizione di queste prime somme, ha commentato: "Dopo tanti anni in cui si parla dell'opera e nonostante le critiche delle minoranze che pensano si possa spostare il confine pur di fare l'opera, questa è la dimostrazione che la politica ha i suoi tempi ma, se c'è sinergia, anche gli enti sovra comunali riconoscono il lavoro e compartecipano alle spese". Cesana ha apportato una variazione rispetto al progetto originario: "Abbiamo già realizzato la soluzione per noi più pertinente, ovvero non farlo tutto interamente - aveva già anticipato la sindaca di Cesana Luisa Airoldi - All'inizio si pensava di arrivare in Feat: se si riesce, arrivare dietro la Feat per arrivare dove c'è la discarica. L'obiettivo è di ricevere un finanziamento dell'area Como per unirci a Pusiano". 
M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco