• Sei il visitatore n° 340.366.288
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 14 gennaio 2022 alle 15:18

Bevera: Consolata in lutto per la morte di Padre Giuseppe Sesana

Padre Giuseppe Sesana
E' grande in queste ore il cordoglio espresso dall'intero territorio che stamani ha appreso la notizia della scomparsa di Padre Giuseppe Sesana, missionario della Consolata, da diversi anni residente presso la comunità di Via Romitaggio a Bevera.
Un riferimento per molte parrocchie fra il casatese e l'oggionese, fra le quali ad esempio quella di Viganò dove il religioso è stato un prezioso aiuto negli anni scorsi, collaborando con il parroco don Enrico nella celebrazione delle liturgie. Una figura importante anche per la comunità pastorale di Barzago, Bevera e Bulciago - particolarmente legata all'istituto missionario - e per la parrocchia di Cibrone. Proprio della frazione nibionnese infatti, Padre Giuseppe era originario e per molto tempo aveva dato una mano a don Mario Carzaniga, supportandolo nell'ordinaria attività liturgica.
Una persona solare e sempre disponibile, che nel 2014 aveva ricordato i quarant'anni di ordinazione religiosa. In quell'occasione, sull'altare della chiesa nibionnese insieme al festeggiato erano saliti anche don Enrico Colombo e don Giuseppe Maggioni ricordando rispettivamente il 30° e il 20° di consacrazione religiosa.
Visibilmente commosso, Padre Giuseppe aveva ricordato quando era stato accolto nella comunità di Cibrone al termine della missione in Sudafrica, ringraziando il parroco per la grande disponibilità dimostrati in tutti quegli anni.
Proprio negli spazi parrocchiali della località che divide Nibionno da Costa Masnaga, il missionario della Consolata aveva celebrato nel 1974 la sua prima messa. In quegli anni era proprio il salone dell'oratorio il luogo in cui si svolgevano le principali celebrazioni eucaristiche visto che la vecchia chiesa era molto piccola.
Padre Giuseppe aveva dovuto anche affrontare la malattia, raccontando la sua esperienza in un incontro pubblico organizzato un lustro fa da Cancro Primo Aiuto nella ''sua'' Nibionno. 
Parole di sentita commozione sono giunte in queste ore anche dal sindaco di Nibionno Laura Di Terlizzi. "Conosco da tantissimi anni Padre Giuseppe Sesana, anche per ragioni personali - ha spiegato - In tutte le celebrazioni della mia famiglia c'è sempre stato: mi è stato molto vicino quando è venuta a mancare mia madre, ma è stato presente anche nei momenti belli, come la comunione e la cresima della figlia maggiore e il battesimo della figlia piccola. Ci teneva a far sentire la sua presenza in famiglia". L'ultima volta in cui l'ha visto è stato il pranzo dei volontari che l'amministrazione comunale ha organizzato prima delle festività natalizie: "Ci ha tenuto a venire e lo ha visto come un momento celebrativo della mia elezione a sindaco. Mi diceva che questo incarico è una missione, che devi avere passione e la voglia di portare avanti questo progetto". Poi, una comunicazione tramite messaggio soltanto pochi giorni fa. "Ha visto la mia diretta al programma Rai "Agorà" la scorsa domenica e mi ha scritto per dirmi di proseguire così che stavo andando bene. Mi ha comunicato di essere in ospedale dove avrebbe dovuto subire un intervento a seguito di un incidente: gli ho scritto poi diversi messaggi, ma non mi ha più risposto". Oggi la triste notizia che nella notte era venuto a mancare.

Padre Giuseppe secondo da destra con alcuni religiosi della Consolata e della comunità pastorale

Tra le parole che più caratterizzano il suo pensiero, la sindaca ricorda la riflessione che spesso condivideva con la sua famiglia: "Mi spiegava che i sacerdoti strumenti nelle mani di dio per far sì che si possa portare qualcosa nelle mani di chi ne ha bisogno. Le sue missioni, aggiungeva, erano un disegno della penna di Dio. Forse era talmente abituato a vedere la sofferenza nelle sue missioni in America e poi in Africa che le nostre lamentele erano poca cosa rispetto a quello che ha visto lui. Era una persona di cuore e molto schietta".
A novembre, in parrocchia era avvenuta l'inaugurazione della cripta sotto la chiesa di Cibrone alla presenza del vescovo Francesco Coccopalmerio: erano presenti solo bambini dell'oratorio per cause Covid e una rappresentanza dell'amministrazione. In quella occasione, padre Sesana aveva espresso desiderio di essere sepolto nella cripta. 
La salma di padre Giuseppe Sesana si trova composta presso Valsecchi Onoranze Funebre di Costa Masnaga e da qui raggiungerà la sede delle Missioni Consolata, a Bevera di Castello di Brianza, nel tardo pomeriggio di domenica 16 gennaio dove si terrà la recita del rosario alle 20.30.
La messa funebre è invece in programma lunedì 17 gennaio presso la parrocchia di Cibrone alle 11, anticipata dal rosario alle 10.30 e dalla messa di saluto dei padri della Consolata di Bevera alle 9.15. Padre Sesana seppellito nella cappella sacerdotale del cimitero di Cribrone.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco