Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 327.907.790
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 20 gennaio 2022 alle 11:02

Molteno: gli studenti dell'ICS incontrano lo scrittore Festa

Nonostante le classi incomplete per la situazione sanitaria, l'Ics Molteno e la Biblioteca comunale di Molteno hanno organizzato un incontro straordinario con l'autore Giuseppe Festa grazie alla preziosa collaborazione dell'assessore all'istruzione e alla cultura Sara Brenna.
L'occasione è stato infatti un contatto avviato dall'assessorato anche dopo che le quattro classi prime della scuola secondaria hanno svolto lo scorso settembre, prima dell'inizio della scuola, un Progetto straordinario del piano Estate, P.O.N. Apprendimento e socialità, incentrato proprio sul libro di Festa "Cento passi per volare".
Gli alunni, collegati a distanza anche da casa, hanno mostrato all'autore il videoracconto sulle attività che hanno svolto dopo aver letto il libro durante le scorse vacanze estive. "Fa molto piacere - si è complimentato Festa con alunni e insegnanti - vedere che un mio libro ha poi messo in moto una serie di attività, fino ad un mini-spettacolo".
Nel corso dell'anno, sempre sotto la guida degli insegnanti, gli alunni hanno letto "Incontri ravvicinati del terzo topo", un'altra storia di Festa, fantastica che ha permesso di affrontare uno degli argomenti in programma: l'uso corretto dello smartphone e in genere degli strumenti digitali. "Lo spunto - ha svelato l'autore -per questa storia mi è venuto proprio dopo che sono stato costretto a ricercare il telefono che avevo perso in un bosco!"
Festa ha passato l'intera mattinata collegato con Molteno dato che in precedenza aveva colloquiato con tutte le classi della scuola primaria e le loro insegnanti. Al centro dell'incontro "Gli animali di Strambosco" ma soprattutto un dialogo simpatico che ha portato l'autore a raccontare di come la mamma gli leggesse fin da piccolo le storie di Rodari o come il nonno che abitava in campagna gli faceva trascorrere sempre vacanze all'aria aperta. Galeotta fu la sua maestra che al termine della quinta elementare regalò un libro ai suoi alunni per chiudere poi con l'invito a leggere: ''Chi legge vive molto di più, perché vive anche le mille vite dei personaggi in cui si immedesima leggendo".
Il dirigente scolastico Marco Magni ringrazia per l'opportunità concessa all'istituto anche l'operatore della Biblioteca Civica di Molteno e Simonetta Rigamonti dello "Spirito Libero ASD centro cinofilo" per averli messi in contatto con l'autore.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco