• Sei il visitatore n° 360.966.850
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 07 febbraio 2022 alle 15:25

I ladri...scatenati. Furti e tentati ''colpi'' a Barzago, Barzanò, Casatenovo e Missaglia

Ladri scatenati in questi ultimi giorni nel casatese, con numerosi incursioni e tentativi di furto ai danni di abitazioni del territorio.
Sabato sera a Barzanò i malviventi hanno cercato di violare una proprietà in Via Grandi, località Torricella, nella zona caratterizzata dalla presenza di una serie di ville di recente edificazione. Dopo aver raggiunto una delle residenze approfittando anche del buio e della zona un po' defilata dalla strada, gli ignoti balordi sono stati però sorpresi dai proprietari, che hanno riferito - sfruttando anche i canali social per mettere in guardia i concittadini - di aver notato due uomini dalla corporatura robusta già all'interno del giardino, decisi con tutta probabilità a mettere a segno il colpo nonostante la loro presenza in casa. Erano le 18.30 e poco più tardi, dopo la loro fuga, un furto si è effettivamente registrato in una palazzina dei Via Marconi, nei pressi della Baita degli Alpini, a qualche centinaia di metri di distanza.
Ma non è finita qui: i ''topi d'appartamento'' sono entrati in azione anche a Barzago, nei pressi dell'aula civica di Via Cantù, già scenario di svariati colpi nelle scorse settimane. A segnarlo è stata la vittima, che per fortuna - come il resto della famiglia - non si trovava in casa in quegli istanti. Era l'ora di cena di venerdì quando i ladri dopo aver rotto il vetro dalla porta finestra del giardino, passando dal retro, sono riusciti ad entrare in casa, asportando qualche oggetto di valore rinvenuto durante la sgradita visita. Poi sono fuggiti, facendo perdere le proprie tracce e lasciando nelle vittime grande amarezza per la violazione della loro quiete domestica.
Doppia tentata incursione anche a Missaglia, in località Rengione, zona già più volte finita nel mirino dei malviventi. ''Mercoledì notte, come già accaduto qualche giorno prima, è suonato l'allarme perimetrale di casa nostra: una volta intorno alla una e una volta alle tre'' ci ha riferito la proprietaria di casa. ''La mattina abbiamo trovato le maniglie di una vetrata e di una porta un po' manomesse. Probabilmente i ladri ci hanno provato ma poi si sono allontanati per via dell'allarme''.
Nella memoria affiora il furto subito qualche anno fa, sempre allo stesso orario. ''Dormivamo e non ci siamo accorti di niente, ma erano riusciti a portare via tutto. E la stessa notte, proprio mentre i carabinieri erano da noi, avevamo poi saputo che avevano cercato di entrare in due o tre case vicino alla nostra, andando verso Monticello. Una sensazione bruttissima''.
Non solo furti ai danni di abitazioni ma anche di auto. L'episodio avvenuto a Campofiorenzo di Casatenovo ne è la prova. La scorsa settimana infatti, mentre i proprietari stavano cenando all'interno di un noto ristorante, i ladri hanno forzato la loro auto posteggiata all'esterno a due passi dalla SP51. Parte della ''refurtiva'' è stata trovata qualche giorno più tardi a Cascina Verdura, fra il supermercato MD e Cascina Levada, da una casatese che stava facendo due passi a piedi. ''Erano dei libri e una valigia di una ragazza adolescente: fortunatamente sul suo diario c'era il numero così ho potuto contattarla'' ha raccontato sulla pagina Facebook dedicata al paese la persona che ha trovato il materiale rubato, messasi subito in contatto con la vittima e segnalando poi l'episodio alle forze dell'ordine.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco