• Sei il visitatore n° 340.376.491
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 02 marzo 2022 alle 09:17

Barzanò: fototrappole per individuare chi abbandona i rifiuti. Se ne parla in consiglio, che si apre con un pensiero all'Ucraina

Nella serata di lunedì 28 febbraio presso la sala civica Monsignor Colli di Barzanò si è tenuta la seduta di consiglio comunale.
Prima di trattare gli argomenti al centro dell'assemblea, il primo cittadino Chiricò ha speso alcune parole in merito a quello che sta succedendo attualmente in Ucraina.

I consiglieri in piedi osservano un minuto di silenzio per l'Ucraina

"Penso sia un obbligo ricordare quello che dice la Costituzione nell'articolo 11, dove viene affermato che la nostra Nazione ripudia la guerra in ogni sua forma. Io non mi occupo di geopolitica e non conosco perfettamente la storia di quella zona europea, ma quello che so è che davanti ad una guerra gli unici a rimetterci sono le persone" ha affermato il sindaco.
Anche il consigliere di minoranza Montoli, a nome dei colleghi, si è detto d'accordo con le parole del primo cittadino aggiungendo che "ogni guerra è un'incredibile sconfitta". Tutto il consiglio ha deciso di osservare un minuto di silenzio per evidenziare la propria vicinanza al popolo ucraino.
In seguito, si è dato il via alla vera e propria seduta, alla quale sono risultati assenti l'assessore ai servizi sociali Cristina Caroi e il capogruppo di minoranza Edoardo Colzani.
In primis è stata comunicato dal vicesindaco e assessore al bilancio Aldeghi un prelevamento dal fondo di riserva della cassa di bilancio. Nello specifico, 14 mila euro sono stati impegnati per il riscaldamento delle scuole medie ed elementari, 4 mila euro sono stati stanziati per l'illuminazione pubblica e il gas, 3 mila euro per la manutenzione della scuola elementare e la palestra, 2000 euro per le mascherine per i dipendenti degli uffici comunali e 1600 euro investiti per le carte di identità elettroniche.

A sinistra i tre consiglieri di minoranza presenti: Ballabio, Montoli e Molteni

In seguito il primo cittadino Chiricò si è occupato di illustrare ai colleghi le modifiche al regolamento di gestione ed utilizzo dell'impianto di videosorveglianza comunale. "Dal momento che abbiamo in piano di introdurre un sistema di fototrappole, che ci aiuti a fermare coloro che abbandonano i rifiuti per strada, è stato necessario rivedere il regolamento di videosorveglianza, soprattutto per quanto riguarda il tema della privacy" ha spiegato il primo cittadino. Il nuovo regolamento, infatti, integra quello precedente del 2007 ponendolo in linea con le norme attuali. Tutta la maggioranza ha votato a favore, mentre il gruppo di opposizione formatoda Montoli, Ballabio e Molteni si è astenuto, affermando che provvederà a leggere il regolamento in maniera attenta, in quanto è carico di informazioni molto tecniche.

Al centro gli assessori Veronelli e Aldeghi

Spazio poi all'aggiornamento delle tavole del piano cimiteriale, tema illustrato dall'assessore con delega ai lavori pubblici Fernanda Veronelli. Come ha spiegato l'amministratrice, il piano subirebbe una piccola modifica dovuta alla richiesta di un privato la cui tomba di famiglia, a causa della risalita di una falda acquifera, dovrà essere sopraelevata, creando una sorta di cappella. Il consiglio ha votato a favore dell'aggiornamento e per l'immediata eseguibilità.
Tutti infine si sono espressi a favore della nuova convezione per l'adesione alla stazione unica appaltante della Provincia di Lecco, punto approvato all'unanimità.
S.L.F.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco