• Sei il visitatore n° 345.603.231
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Domenica 06 marzo 2022 alle 16:12

Monticello: contro la violenza sulle donne 4 panchine rosse e iniziative con le scuole

L'assessore Roberto De Simone
Una panchina rossa...anzi quattro, quale simbolo della lotta alla violenza contro le donne. E' l'iniziativa che il Comune di Monticello presenterà pubblicamente martedì 8 marzo, quale segno concreto di un progetto in realtà ben più articolato, di cui si era anche parlato nelle scorse settimane anche in consiglio comunale.
Dalla volontà forte espressa dai gruppi di maggioranza e opposizione, il progetto nel frattempo ha preso forma, grazie al coinvolgimento dell'associazione L'Altra Metà del Cielo, le cui volontarie hanno incontrato i ragazzi di classe terza della scuola media Gaetano Casati.
''Abbiamo voluto sensibilizzare i più giovani rispetto ad un tema che purtroppo è di estrema attualità'' ci ha detto l'assessore ai servizi sociali Roberto De Simone, che ha rimarcato appunto l'importanza di stimolare gli alunni rispetto ad un argomento che coinvolge da vicino anche Monticello come il resto del territorio. ''Le volontarie sono entrate a scuola per incontrare gli studenti, ma non vogliamo che questa resti un'occasione fine a se stessa, bensì diventi l'inizio di una collaborazione strutturata, per non lasciare cadere l'attenzione sul fenomeno''.
Di questo e di altri progetti i consiglieri di maggioranza e di opposizione (che sul tema aveva presentato una mozione) hanno parlato anche in seno alla commissione sociale e istruzione, riunitasi in modalità congiunta.
Tornando invece a martedì mattina, alle ore 10.30 verrà inaugurata una delle quattro panchine rosse, quella posizionata accanto all'ingresso del municipio. Le altre saranno installate a Casirago (nel parco dei Tre Campanili) a Torrevilla in zona cimitero e infine a Cortenuova nei pressi della scuola dell'infanzia.
Alla cerimonia sono stati invitati anche i rappresentanti delle associazioni, dell'Arma dei carabinieri - che collaborano attivamente con il Comune affrontando la grave e delicata problematica - ma anche i più giovani. Se i ragazzi delle medie daranno lettura di un elaborato, i bambini della scuola dell'infanzia di Cortenuova e i pre-adolescenti dell'oratorio monticellese si sono occupati di pensare ad alcune frasi che successivamente diventeranno dei veri e propri slogan, posti su un pannello posizionato in prossimità delle panchine, per rendere tangibile a tutti gli effetti la condanna alla violenza di genere. Il parroco don Marco Crippa poi, impartirà la benedizione.



Le iniziative comunque non si esauriscono qui, grazie all'impegno profuso anche dall'assessorato alla cultura rappresentato da Maria Teresa Colombo. In occasione della Giornata Internazionale della Donna infatti, l'amministrazione comunale ha organizzato altri momenti. Oggi, domenica 6 marzo e martedì 8 passeggiando per il paese si potranno trovare delle postazioni allestite con un piccolo pensiero ''in rosa'', offerto gratuitamente alle monticellesi.
Venerdì 11 marzo alle ore 20.45 infine, presso il salone polivalente della baita alpini, in programma lo spettacolo teatrale ''Il bignamino delle donne''.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco