• Sei il visitatore n° 332.661.840
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 15 marzo 2022 alle 19:03

Molteno: educazione civica al parco per gli alunni che sistemano i giochi vandalizzati

È stata ultimata l'operazione "Parco pulito". Con una sola mattina di lavoro, ad opera di tre classi, 2 B, C e D della scuola media, sono state rimosse le troppe scritte che avevano reso impresentabili i giochi del parco di Piazza Europa a Molteno.

L'area attrezzata era stata sfregiata da un gruppo di ragazzi a metà febbraio: i giochi erano stati ricoperti da scritte e disegni volgari, in gran parte alludenti al sesso. Tuttavia, era rimasta traccia degli autori del gesto, tanto che l'amministrazione comunale aveva invitato le famiglie a farsi avanti prima della denuncia, in modo da non peggiorare la situazione. Alcuni genitori avevano accolto il suggerimento presentandosi a colloquio con il sindaco Giuseppe Chiarella: si era quindi deciso di sperimentare un'occasione di educazione, inserita nelle ore di educazione civica, affinchè i ragazzi potessero capire la gravità del gesto ai danni della collettività. In accordo con il dirigente scolastico Marco Magni, alcune sezioni della seconda media sono state chiamate a ripulire l'area vandalizzata.

L'operazione di pulizia è stata condotta nella giornata di lunedì 14 marzo con strumenti e prodotti quotidiani, messi a disposizione dall'amministrazione comunale, innocui per gli alunni e un ulteriore passaggio con altri metodi sarà necessario per ripristinare completamente l'aspetto originario dei giochi. Tuttavia, resta intatto il valore educativo dell'attività, che gli alunni hanno vissuto responsabilmente. "Non si è trattato di una sanzione - ha spiegato il dirigente scolastico - ma di un gesto collettivo a favore di un bene pubblico che aveva bisogno di un intervento: la scuola volentieri collabora con il territorio e l'amministrazione pubblica".

La lezione straordinaria è stata inserita nell'ambito di educazione civica e dei compiti autentici, tesi ad azioni didattiche concrete. "Grazie quindi ai docenti che hanno collaborato anche illustrando nei giorni precedenti l'uso corretto delle parole e il rispetto per il bene pubblico nelle varie classi". L'operazione si è potuta svolgere grazie al coordinamento del comandante della polizia urbana, Walter Cecco e dell'operaio Massimo Rigamonti, presenti per l'intera mattinata con gli alunni.

Lo stesso sindaco Giuseppe Chiarella ha commentato l'intervento, coordinato con la direzione didattica durante l'orario di lezione. "L'operazione "parco pulito", come sottolineato dal dirigente scolastico professor Magni, si inserisce nell'ambito dell'educazione civica, una disciplina trasversale che contempla lo sviluppo sostenibile, l'educazione ambientale, la conoscenza e tutela del patrimonio e del territorio. In particolare i ragazzi devono comprendere che il patrimonio comunale, e più genericamente il patrimonio pubblico, è patrimonio di tutti, la cui cura e conservazione è un dovere per tutti noi. Al diritto di ognuno di usufruire dei beni pubblici, corrisponde un pari dovere di conservazione degli stessi. L'attività svolta dai ragazzi di pulizia del parco deve dunque essere vista non come sanzione bensì come occasione educativa volta ad accrescere la consapevolezza che il territorio comune è territorio di tutti".
M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco