• Sei il visitatore n° 339.361.314
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 02 aprile 2022 alle 22:47

Ello, elezioni: si va verso una sfida a due fra le liste di Riva e Colombo. Ancora incerta Zambetti

Dieci settimane e circa settanta giorni separano i cittadini ellesi dal voto. Il 12 giugno prossimo si terranno le elezioni amministrative comunali. Una chiamata alle urne che porterà sicuramente molte novità in seno al consiglio comunale. Ma, facciamo un breve passo indietro. Alla scorsa tornata elettorale, nel giugno 2017, furono tre le liste che si presentarono alle elezioni. All'epoca il sindaco uscente era Elena Zambetti. Dei 1021 cittadini aventi diritto di voto, solo 761 si recarono al seggio. L'affluenza si fermò al 74,53%. Un cittadino su quattro, davanti a una proposta politica frammentata in tre liste, scelse di non votare. L'astensionismo toccò il 25,4%. Un dato sul quale dovranno riflettere e lavorare anche i futuri candidati in vista della tornata elettorale prossima. Altro fattore in parte "anomalo", per un corpo elettorale così ridotto, fu la divisione politica uscita dalle urne. Di fronte a tre liste differenti, i 1021 cittadini ellesi aventi diritto si divisero in modo quasi eguale fra i tre candidati sindaco. Nessuna delle liste conquistò meno di 200 voti ma, al tempo stesso, nessuna riuscì a superare la soglia del 50% dei voti espressi. Valore tale da garantire un certo margine politico all'azione della futura amministrazione di fronte alle opposizioni.

Virginio Colombo

Dei 748 voti espressi 201 - pari al 28,07% - andarono alla lista civica "Tradizione e Futuro" che, candidando a sindaco Elena Zambetti, già primo cittadino uscente, in quota Lega, si classificò terza fra le liste presenti. L'unico seggio ottenuto in seno al consiglio andò proprio a Zambetti. Seconda fra le liste presenti al voto finì "Vivere Ello" che ottenne 258 voti, pari al 34,49%. Un risultato che permise alla lista di ottenere due seggi in consiglio comunale andati rispettivamente al suo candidato sindaco Danilo Riva e a Elena Pirovano. A uscire vincitrice dalle urne fu la lista "Pensiero e Azione" che ottenendo 280 voti - pari al 37,43% dei consensi - ottenne anche la maggioranza in seno al consiglio comunale. A risultare eletto sindaco fu Virginio Colombo, attuale primo cittadino uscente. Il margine fra prima e seconda lista risultò assolutamente limitato, pari a 22 voti. Dopo le elezioni del 2017 "Pensiero e Azione" ha guidato per cinque anni il paese, e lo guiderà fino alle prossime elezioni di giugno, sapendo di rappresentare - con i suoi 280 voti - una minoranza all'interno del più ampio corpo elettorale formato da 1021 elettori. Un caso piuttosto anomalo per i comuni di piccole dimensioni, causato dalla proposta politica differenziata e radicata, oltre che dalla forte frammentazione del corpo elettorale ellese. Proprio dal sindaco uscente siamo partiti per comprendere le future intenzioni delle tre liste in vista delle elezioni del prossimo giugno.
L'attuale primo cittadino Colombo è apparso fin da subito deciso, senza ripensamenti di sorta. «Andiamo avanti ancora» ha spiegato, aggiungendo «la squadra che funziona va avanti». Seppur non esista ancora nessuna conferma ufficiale «dobbiamo riunirci nei prossimi giorni» - ha spiegato - la metafora in stile calcistico non sembra lasciare spazio a troppi dubbi. Il gruppo di "Pensiero e Azione" sarà presente alle prossime elezioni ed è quasi certo che il candidato sindaco sarà proprio Virginio Colombo, primo cittadino uscente. Una scelta in linea e a conferma dell'azione amministrativa fin qui portata avanti. Il gruppo consiliare di maggioranza è anche al lavoro per rinnovare la propria lista trovando nuovi candidati consiglieri in vista delle elezioni.

Danilo Riva

Anche la lista "Vivere Ello" sarà certamente presente alla tornata elettorale di giugno. A sgomberare ogni dubbio è lo stesso candidato sindaco uscente e attuale capogruppo consiliare di minoranza Danilo Riva.
«La lista "Vivere Ello" si sta preparando e sicuramente si presenterà» ha spiegato Riva. «Stiamo lavorando bene, il gruppo si è allargato ed è coeso». Su chi sarà il candidato sindaco Riva non si vuole sbilanciare e non vuole comunicare nomi. Quello che appare certo è che fra la decina di candidati che si presenteranno all'interno della formazione ci saranno sicuramente i nomi dello stesso Danilo Riva e di Elena Pirovano, attuali consiglieri comunali uscenti intenzionati a rinnovare il loro impegno. «Il gruppo storico c'è» ha spiegato Riva annunciando anche «delle nuove entrate che rafforzano, avvalorano il gruppo e aiuteranno sicuramente nel lavoro». Lo stesso consigliere comunale uscente ha anche chiarito che il nuovo progetto della lista "Vivere Ello" sarà «orientato ai giovani, perché sono il nostro futuro».
Le ricandidature delle liste arrivate prima e seconda alle scorse elezioni appare quindi certa, mentre maggiori dubbi regnano
Elena Zambetti
intorno al futuro della lista classificatasi terza, ovvero "Tradizione e Futuro". «Non sciolgo ancora la riserva» ha spiegato Elena Zambetti. A incidere sulla decisione finale di Zambetti saranno sicuramente gli impegni lavorativi, ai quali deve «dedicare molto tempo» e che attualmente «regalano grandi soddisfazioni». Zambetti, infatti, è imprenditrice titolare di un'azienda in forte espansione sul proprio mercato di riferimento. «Per una questione di rispetto - ha spiegato - devo ragionare su questa decisione alla luce dei rapporti con i miei collaboratori, dipendenti, con mio figlio e verso i cittadini». Nonostante i numerosi impegni l'ipotesi di ricandidatura, tuttavia, è ancora sul tavolo. «La tentazione c'è» ha spiegato Zambetti precisando «in tanti mi tirano per la giacchetta, cosa che mi lusinga e mi fa molto piacere, ma devo ragionare bene proprio per una questione di rispetto verso i cittadini». Zambetti dovrebbe sciogliere la propria riserva la prossima settimana, dopo una riunione con i sostenitori del gruppo. Al momento ciò che è certo è un confronto a due fra l'Amministrazione comunale uscente "Pensiero e Azione" e il gruppo di minoranza "Vivere Ello" sconfitto per soli 22 voti alle scorse elezioni. Con sole due liste a confrontarsi nelle urne resterebbe una quota consistente di elettorato verso il quale i due gruppi potranno "andare a caccia" di voti. Da convincere vi è, infatti, un quarto di elettorato - 25,4% - che non si recò a votare alle scorse elezioni. Sul tavolo potrebbero poi esserci anche i circa duecento elettori che alla scorsa tornata elettorale votarono per la lista capitanata da Elena Zambetti. Complessivamente si tratta di 440 voti che da soli rappresentano il 43% del corpo elettorale e saranno sicuramente decisivi. Nei loro confronti l'Amministrazione comunale uscente può vantare quanto fino ad oggi fatto, in particolare nel settore dei lavori pubblici. La lista di "Vivere Ello" potrà invece puntare su una proposta nuova e attrattiva, magari proprio perché orientata ai giovani.
L.A.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco